Migliori sindaci, sprofonda il consenso della Raggi: è all'88esimo posto

Il numero uno è Dario Nardella. Per lui indice di gradimento al 62,1%. Raggi al 44,4%

Foto d'archivio

Virginia Raggi è uno dei peggiori sindaci d'Italia. A dirlo è il monitoraggio di Index Research che stila la classifica semestrale dei 38 sindaci italiani più apprezzati. La sindaca di Roma è lontana dal 38esimo posto, attestandosi ben 50 posizioni sotto, con un indice di gradimento pari al 44,4%. 

Il miglior sindaco d'Italia è Dario Nardella, ex deputato Pd, alla guida di Firenze dal 2014: il 62,1% dei suoi concittadini hanno espresso soddisfazione nei confronti del lavoro svolto dalla sua amministrazione. Al secondo posto l'imprenditore e dirigente sportivo Luigi Brugnaro sindaco di Venezia eletto con il centrodestra. 

Rispetto ad un anno fa guadagna due posizioni e il 61,5% dell'apprezzamento. Balzo in avanti per Federico Borgna, riconfermato per la seconda volta sindaco di Cuneo lo scorso giugno al primo turno. Rispetto ad un anno fa, lo aprezza il 5,5% in più della popolazione. In quarta posizione Matteo Ricci (Pd), primo cittadino di Pesaro. 

Chi perde punti è invece l'imprenditore Giorgio Gori, sindaco di Bergamo a capo di una coalizione di centrosinistra. Per lui brusco capitombolo dal vertice della classifica al quinto gradino: in un anno ha perso due punti e mezzo.

La prima donna sindaco in classifica è Silvia Marchionini di Verbania, si aggiudica il quattordicesimo posto. Bisogna scorrere fino al ventunesimo per trovare la seconda, la M5s Chiara Appendino, primo cittadino di Torino che però, dopo la luna di miele con la sua città, perde terreno e balza indietro dalla decima alla ventunesima posizione. 

Da segnalare la buona performance dell'ex grillino Federico Pizzarotti: rieletto a giugno sindaco di Parma con la sua lista 'Effetto Parma', rispetto al 2016 ha guadagnato diverse posizioni ed e' salito al 56,3% di apprezzamento. 

La classifica Indexcittà rappresenta i sindaci che superano il 55% di soddisfazione sull'operato espressa dai cittadini per cui non sono presenti i primi cittadini delle due maggiori città italiane, Giuseppe Sala, sindaco di Milano e Virginia Raggi, sindaco di Roma, rispettivamente al 49esimo posto con il 54,3% e all'88esimo con il 44,4%. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di Mary
    Mary

    Leccate leccate, zerbini del potere

    • La pagano per ste frasi copiate da Grillo?

  • Il consenso è calato ,ora si magna meno tutti arrabbiati

  • Andasse a cambiare il pannolone a Grillo, la sciacquetta.

  • Ecco perché non cambia mai niente in Italia. Come provi a cambiare qualcosa qualcuno ci rimette ed alla gente si sa se gli tocchi il portafoglio è una tragedia però se tutto il resto va a rotoli chissene frega

    • Ma nel caso della Raggi il problema è un altro: Roma è peggiorata, immersa nell'immondizia e nei topi. Prendiamone atto e dichiariamo il progetto un fallimento. Si chiama onestà intellettuale

Notizie di oggi

  • Politica

    "Piano pullman è grande rivoluzione. Ora per il Centro valutiamo Ztl fino alle 20"

  • Cronaca

    Rapina all'ora di punta a Garbatella, il racconto del tabaccaio eroe: "Aveva la pistola, ecco come l'ho fermato"

  • Casal Bruciato

    Storie di disperata emergenza abitativa: "Ho occupato, ho sbagliato, ma non posso far dormire in auto i miei figli"

  • Politica

    Incendio TMB Salario, nube sulla città: Asl avvia campionamenti su alimenti e acqua

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Ubriaco perde il controllo dell'auto e finisce sulla scalinata di piazza di Spagna

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incendio via Salaria: bruciano i rifiuti del TMB, nube di fumo su tutta Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento