Sgomberi, si parte con via Caravaggio e via Tempesta: poi il piano per altri 23 stabili dalla primavera del 2020

La Prefettura ha approvato il cronoprogramma. Fonti del Viminale: "Quattro sgomberi all'anno"

Fonte Ansa

Con il cronoprogramma degli sgomberi parte dalla primavera del 2020 per proseguire con una media di quattro interventi all'anno. Prima, però, si procede con le operazioni in altri due stabili per "i quali la prefettura ha già in corso le attività propedeutiche allo sgombero". Si tratta delle occupazioni di via del Caravaggio, a Tor Marancia, dove vivono circa 400 persone, e di via Antonio Tempesta, alla Marranella, abitata da circa sessanta persone. A pochi giorni dalle operazioni sull'ex scuola di Primavalle, il Viminale fa il punto sul piano sgomberi per la capitale e diffonde i contenuti del Programma degli interventi di sgombero approvato dal prefetto di Roma, ai sensi dell’ articolo 31 ter del 'Decreto Sicurezza'. Nella lista ci sono 23 immobili sui quali gravano pronunce dell’autorità giudiziaria. A cui vanno ad aggiungersi i 2 immobili per i quali sono già in corso le attività propedeutiche allo sgombero. 25 stabili su un totale di 82 immobili occupati nei quali vivono, come stima il Viminale, 11mila persone. 

Il piano arriva al termine di un lavoro istruttorio svolto dalla Prefettura con Regione, Comune e Questura, frutto della condivisione in Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica delle priorità da tutelare, "a salvaguardia dell’incolumità pubblica e privata, dell’ordine e della sicurezza pubblica, tenendo conto delle capacità assistenziali dell’ente locale a favore delle fragilità". Nello specifico, si apprende, viene dato particolare rilievo alle occupazioni dove la mancata esecuzione del provvedimento penale è stata ulteriormente sanzionata  con una condanna al risarcimento del danno. Seguono quelle occupazioni gravate dall’ordine di rilascio dell’autorità giudiziaria, cui occorre prestare ottemperanza, e infine a quelle con sequestro preventivo.

Il cronoprogramma scatta nella primavera del 2020 e proseguirà con circa 4 immobili all'anno. Prima però si entra in azione in altri due stabili. Si tratta degli ex uffici di via del Caravaggio, "per il quale l’amministrazione dell’ Interno è stata condannata ad un cospicuo risarcimento del danno di circa 260mila euro al mese, con pignoramento dei fondi di 23 milioni di euro". Per via Tempesta, invece, riferiscono fonti del Viminale "il prefetto di Roma si è già insediato quale Commissario ad acta, a seguito di provvedimento del giudice amministrativo".

"Al fine di rendere compatibile l’esecuzione degli sgomberi con le capacità assistenziali dell’ente locale il programma degli interventi è diluito in un arco temporale pluriennale, con una media di quattro interventi l’anno". Resta fermo "il potere di intervento del prefetto in presenza di situazioni emergenziali, il Piano potrà comunque essere aggiornato in presenza di nuovi provvedimenti dell’ autorità giudiziaria o per esigenze di incolumità o di ordine e sicurezza  pubblica". Si legge ancora nella nota: "Si dà finalmente concretezza alla strategia di contrasto al fenomeno delle occupazioni abusive, si pone un freno all’illegalità, dando esecuzione ai provvedimenti dell’autorità giudiziaria e una risposta a chi rivendica il diritto di ritornare in possesso dei propri stabili".

Tra i 23 immobili indicati, molte occupazioni a scopo abitativo e centri sociali. Ecco la lista completa: 

1 - Via Prenestina 913 (Mun. V) di proprietà "Ca.Sa. SrL" occupato il 27 marzo 2009 - Decreto di sequestro preventivo del 14/7/2009 - Emessa sentenza n.13719/2018 Trib. RM II Sez. Civ.le di condanna al risarcimento danni a carico dello Stato Italiano e del Ministero Interno. Si tratta dell'ex fabbrica della Fiorucci chiamata Metropoliz all'interno della quale sorge anche il Maam, Museo dell'altro e dell'altrove. 

2 - Immobile sito in Via Torrevecchia 158 (Mun. XIV) di proprietà "Casa di cura Valle Fiorita SrL" occupato il 6 dicembre 2012 - Decreto di sequestro preventivo del 9/8/2013 - Emessa sentenza del 13.12.2018 CEDU di condanna al risarcimento danni morali a carico dello Stato Italiano. Si tratta di un'occupazione a scopo abitativo. 

3 - Immobile sito in Viale delle Province 196/198 (Mun. II) di proprietà "Investire Immobiliare SGR SpA" occupato il 6 dicembre 2012 - Decreto sequestro preventivo 23/06/2014. Ordinanza TAR Lazio di accoglimento domanda cautelare con ordine di sgombero n.4889/2019. Occupazione a scopo abitativo.

4 - Immobile sito in Via Prenestina 944 (Mun. V) di proprietà Unicredit Leasing s.p.a. occupato il 6 dicembre 2012 - Ordinanza TAR Lazio di accoglimento domanda cautelare con ordine di sgombero n.1254/2019 e successiva ordinanza n.09290/2019 per l'ottemperanza. Occupazione a scopo abitativo.

5 - Immobile sito in Via Collatina 385 (Mun. V) di proprietà "IDEA FIMIT SGR SpA" occupato 12 ottobre 2004 - Ordine di rilascio del Tribunale ordinario del 10/10/2013. Occupazione a scopo abitativo.

6 - Immobile sito in Via Umberto Partini 21 (Mun. IV) di proprietà della RCS Pubblicità di Parma occupato 18 ottobre 2002. Decreto sequestro preventivo 27/05/2003. Ordine di liberazione dell'immobile emesso dal Tribunale di Lecco - I Sez. Civ. Fall. del11/6/2018. Si tratta del centro sociale Strike. 

7 - Immobile sito in Via Tiburtina 1099 (Mun. IV) di proprietà "BAMI SrL" occupato il 12 ottobre 2013 - Sequestro preventivo del 14/05/2018. Ordinanza di sgombero del Tribunale di Roma del 15/09/2014. Occupazione a scopo abitativo. 

8 - in via Roccagiovine 267 (Mun. IV ) in curatela fallimentare per conto della società Lanciostory occupato il 28 giugno 2013 - Ordine di rilascio del Tribunale ordinario di Roma del 26/9/2013. 

9 - Immobile sito in Piazza dei Sanniti 9/a (Mun. II) di proprietà "Area Domus SrL" affittato alla "Camene SpA" occupato 15 aprile 2011. Decreto di sequestro preventivo del 24/11/2011. Lo sgombero sara' effettuato previe intese con l'autorità giudiziaria procedente. Si tratta del centro sociale Cinema Palazzo. 

10 - Immobile sito in Via del Policlinico 137 (Mun. II) di proprietà "Cammeo Azzurro SrL" occupato il 4 dicembre 2009. Decreto sequestro preventivo 17/04/2012. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'autorità giudiziaria procedente. Occupazione a scopo abitativo.

11 - Immobile sito in Via Mattia Battistini 113/117 (Mun. XIV) di proprietà "Enasarco" occupato il 28 giugno 2013. Decreto sequestro preventivo del 30/06/2016. Lo sgombero sara' effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo.

12 - Immobile sito in Via dei Castani 42-44-46 (Mun. V) di proprietà Eredi di Attili Roberto occupato il 25 settembre 2008. Decreto sequestro preventivo 19/02/2009. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Si tratta di Bam, la Biblioteca abusiva metropolitana.  

13 - Immobile sito in via Tiburtina 1064 (Mun. IV) di proprietà ICMT SrL occupato il 6 aprile 2013. Decreto sequestro preventivo 5/05/2017. Lo sgombero sara' effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo.

14 - Immobile ex cinodromo sito in Via della Vasca Navale 6 (Mun. VIII) di proprietà Comune di Roma occupato 20 novembre 2002. Decreto sequestro preventivo 8/05/2003. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Si tratta del centro sociale Acrobax.

15 - Immobile sito in Via delle Sette Chiese 186 (Mun. VIII) di proprietà "Daunia srl" occupato il 30 ottobre 2003. Decreto sequestro preventivo 1/12/2004. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo. 

16 - Immobile sito in Piazza Santa Maria della Pietà 5 pad. 25 e 31 (Mun. XV) di proprietà ASL RM E occupato 15 ottobre 2004. Decreto sequestro preventivo 5/12/2004. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Le attività nello stabile sono gestite dall'associazione Ex Lavanderia.

17 - Immobile sito in Via Gian Maria Volontè (Mun. III) di proprietà Cooperativa Sociale "Urania 2000" occupato il 3 novembre 2007. Decreto sequestro preventivo 22/12/2007. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo. 

18 - Immobile sito in Via Lucio Sestio 10 (Mun. VII) di proprietà Società ATAC occupato 8 marzo 2008. Decreto sequestro preventivo 1/07/2008. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Casa delle donne Lucha y Siesta.

19 - Immobile sito in Via Vittorio Amedeo II 16 (Mun. I) di proprietà "INPS" occupato il 9 novembre 2008. Decreto sequestro preventivo 22/05/2009. Lo sgombero sara' effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo.

20 - Immobile sito in Via dei Radiotelegrafisti 44 (Mun. IX) di proprietà "COTRAL SpA" occupato il 27 novembre 2008. Decreto sequestro preventivo 5/05/2010. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente.

21 - Locali commerciali siti al piano terra dell'immobile sito in Via Aldo Capitini 57 (Mun. VI) di proprietà "Gestim SrL" occupati il 5 dicembre 2013. Decreto sequestro preventivo 16/08/2014. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo.

22 - Immobile sito in Via Tor de Schiavi 101 (Mun. V) di proprietà "ACEA Distribuzione" occupato il 26 ottobre 2013. Decreto sequestro preventivo comunicato in data 23/12/2015. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo.

23 Immobile sito in Corso d'Italia 108 (Mun. II) di proprietà INPS ex INPDAP occupato il 16 febbraio 2007. Decreto sequestro preventivo 13/10/2017. Lo sgombero sarà effettuato previe intese con l'A.G. procedente. Occupazione a scopo abitativo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento