Piano di zona Longoni, secondo sfratto in una settimana: "Il Comune intervenga"

Il signor Bonofiglio, cardiopatico, è stato sfrattato questa mattina con l'intervento delle forze dell'ordine. Asia Usb: "Intervenga l'Avvocatura di Roma Capitale presso il Tribunale"

Lo sfratto del 19 ottobre (foto Facebook Asia Usb)

Una barca che fa acqua da tutte le parti dove, tappata una falla, subito se ne apre un'altra. Dopo aver rinviato in extremis lo sgombero di lunedì scorso per 23 famiglie di Castelverde, questa mattina i piani di zona della Capitale sono stati colpiti da un nuovo sfratto. Il signor Bonofiglio, come denuncia il sindacato Asia Usb, dopo una serie di rinvii questa mattina ha perso definitivamente il suo alloggio del piano di Longoni. Lo stesso dove il 19 ottobre scorso sono stati allontanati dalla propria abitazione, con l'intervento delle forze dell'ordine, due anziani. Stessa strada, stesso civico, via Fillia 27, passato alle cronache per lo sfratto di un'altra inquilina, Roberta, e i suoi due figli, temporaneamente bloccato dall'intervento della deputata Roberta Lombardi che lì vi aveva portato la sua residenza parlamentare. 

Anche questa mattina i blindati forze dell'ordine si sono presentate presto in via Fillia 27 "bloccando tutte le vie di accesso, hanno eseguito lo sfratto per morosità richiesto dalla società costruttrice, la Sette Costruzioni S.p.A, nonostante nel corso del giudizio fosse emerso che il signor Bonofiglio, cardiopatico e reduce da una angioplastica con l’impianto di tre stent, vantasse un credito nei confronti della società di oltre 2.500 euro. Lo sfratto di Bonofiglio, che segue quello di una coppia di anziani coniugi dello stesso PdZ Longoni, messi in mezzo ad una strada lo scorso 19 ottobre,  è stato eseguito in assenza di alcuna soluzione abitativa per l’inquilino". L'uomo è stato sfrattato, con sola alternativa, la strada. 

Asia Usb, "condannando l'ennesimo sfratto" ricorda di "aver da tempo sollevato lo scandalo dei Piani di Zona", quartieri destinati ad essere affitati o venduti a prezzi agevolati in quanto per la loro costruzione sono stati mess a disposizione dei finanziamenti pubblici, "presentando, tramite l’avvocato Vincenzo Perticaro, un esposto alla magistratura che sta proseguendo nelle indagini". E ancora: "Sin dall’insediamento della nuova Giunta l’Asia Usb ha chiesto la revoca delle convezioni per i PdZ, come previsto dal programma per Roma del M5S, e l’intervento dell’Avvocatura di Roma Capitale presso il Tribunale di Roma per chiedere la sospensione degli sfratti e far cessare queste assurde ingiustizie".

La scorsa settimana, dopo lo sfratto della coppia di anziani, l'assessore all'Urbanistica Paolo Berdini aveva annunciato la revoca delle concessioni a due piani di zona: Castelverde e Tor Vergata, due dei quartieri considerati più urgenti. La decisione è servita a rinviare il blocco di 23 sfratti in programma per lunedì scorso ma non ha ridefinito la situazione in tutti gli altri piani di zona, che a Roma sono decine, molti dei quali coinvolti negli anni scorsi nel cosiddetto scandalo degli 'affitti gonfiati'. Scandalo su cui da tempo sta indagando anche la magistratura. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento