Aree verdi, Raggi: "Stiamo ricostruendo il Servizio Giardini distrutto dai predecessori"

La Sindaca annuncia le fasi di selezione che porteranno il Roma Capitale a rinfoltire l'organico dei giardinieri. Raggi: "E' un altro tassello del progetto che abbiamo in mente"

L'organico del Servizio Giardini è in fase di ampliamento. Non ci saranno quindi pecore tosaerba a risolvere il problema del manto erboso cresciuto fuori misura. Ma giardinieri comunali su cui, l'amministrazione, è tornata a puntare.

Le nuove assunzioni

"Dopo anni di blocco e di impoverimento dell’organico, ripartono le assunzioni: lo scorso marzo abbiamo infatti avviato le selezioni per 71 nuovi giardinieri – ha annunciato la Sindaca attraverso i propri canali social -  Un concorso pubblico, trasparente, che ha permesso di selezionare 133 candidati. Dopo lo svolgimento di una prova, gli idonei che sono stati individuati sono 36, di cui 15 già assunti ed operativi". 

I giardinieri nei Municipi

I numeri, per ora, sono lontanissimi dall'essere adeguati alle esigenze. Nelle istituzioni di prossimità, quindici come i giardinieri appena assunti, gli effettivi sono a dir poco insufficienti. Nel Municipio IX, quello con la maggior superficie di verdeda manutenere, "abbiamo solo un giardinere, anche anziano" fa sapere l'assessore all'Ambiente Marco Antonini "a fronte di oltre 4 milioni di metri quadrati di verde". Un dato che, da solo, basta a rendere l'idea di quali siano i rapporti di foza.Ma quell'unico giardiniere già era presente nel 2016, quando l'amministrazione pentastellata si è insediata. Quindi per ora, nel periferico Municipio governato da una maggioranza pentastellate, non sono stati apprezzati reali cambiamenti.

Il supporto dei detenuti

La sistemazione di ville e giardini comunali, negli ultimi 18 mesi, è stata spesso affidata alle cure dei detenuti volontari di Rebibbia. Dal 2018 grazie ad un protocollo sottoscritto dalla Sindaca dall'Amministrazione penitenziaria di Rebibbia e dal Tribunale della sorveglianza di Roma, decine di detenuti del carcere romano si sono dedicata alla sistemazione del verde capitolino.Non bastano però i loro interventi, mirati e quindi straordinari, per garantire una manutenzione costante del verde. Che si tratti di giardini o ville storiche, occorre l'impiego ordinario del Servizio Giardini.

Il percorso per ricostruire il Servizio Giardini

"Il 26 giugno ci sarà un’ulteriore seduta per 5 candidati che,per vari motivi, hanno dovuto rimandare i precedenti appelli. Le selezioni ripartiranno poi dopo l’intervallo estivo: a settembre si procederà con i nuovi elenchi forniti dal Centro per l’Impiego Regionale"  ha fatto sapere la Sindaca. "Passo dopo passo stiamo ricostruendo il Servizio Giardini che - ha sottolineato Raggi - è stato distrutto dalle precedenti amministrazioni". Il cammino per riuscirci, con questi numeri, sembra ancora sensibilmente lungo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento