Scuola, genitori e insegnanti in piazza: "Da settembre si torni in classe". A Roma video lezioni solo per il 39% dei bambini

Appuntamento sabato 23 maggio davanti al ministero dell'Istruzione. Manifestazioni in 16 città d'Italia. I dati sulla didattica a distanza nella Capitale in un report di Sant'Egidio

Immagine d'archivio

Il comitato "Priorità alla scuola" farà sentire la sua voce anche nella Capitale. Sabato 23 maggio, alle ore 15,30, studenti, genitori, alunni, si ritroveranno in viale Trastevere davanti al ministero dell'Istruzione con un messaggio chiaro diretto al Governo: no alla didattica a distanza per settembre, sì al rientro in classe seguendo tutte le misure di sicurezza necessarie. La stessa manifestazione si svolgerà in contemporanea in 16 città d'Italia. 

Il comitato, forte di 85mila firme, aveva già scritto una lettera alla ministra Lucia Azzolina, chiedendo "più insegnanti, assunzione precari e precarie, più personale Ata, più scuole, più spazi, più educazione all’aperto, più risorse per la scuola pubblica". Con l'obiettivo di rientrare tutti in classe, perché la Dad (didattica a distanza) "è la didattica dell'emergenza" e "non è possibile proporla come soluzione per il nuovo anno scolastico 20/21".

A Roma niente lezioni on line per il 61% dei bimbi

Una strada, quella delle lezioni via computer, che a Roma non ha attecchito come da attese iniziali. Secondo uno studio della comunità di Sant'Egidio, il 61% dei bambini romani tra i 6 e i 10 anni a Roma non ha svolto la didattica online.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A molti alunni sono stati assegnati compiti senza spiegazioni o inoltrate comunicazioni sul registro elettronico o whatsapp senza la possibilità che potessero essere recepite. Circa 1 bambino su 2 per due volte a settimana svolge un'ora e mezza di lezione" ha spiegato il presidente della Comunità di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo, illustrando la scorsa settimana i dati di un'indagine svolta nella Capitale che ha coinvolto circa 800 bambini di 44 scuole distribuite in 27 quartieri della città.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento