CasaPound: rispunta la scritta di marmo per festeggiare i 16 anni di occupazione

Rimossa ad agosto su disposizione del Campidoglio le nove lettere sono state esposte a braccia e pubblicate sulla pagina facebook dei fascisti del terzo millennio

Foto facebook CasaPound Italia

Rispunta per una sera la scritta "CasaPound" rimossa ad agosto scorso dagli occupanti di via Napoleone III dopo la diffida a eliminare "l'affissione abusiva" consegnata (di persona) ai residenti dello stabile dalla sindaca di Roma Virginia Raggi. 

Come si vede da alcune foto postate sulla pagina Facebook di Cpi, le nove lettere in marmo bianco non sono state ricollocate sul muro dell'immobile, ma sono state esposte "a braccia" davanti alla facciata del palazzo dai militanti del movimento riuniti per festeggiare i 16 anni trascorsi dall'occupazione del 26 dicembre 2003. 

Giusto il tempo di un paio di scatti per immortalare la piccola folla che sostiene la scritta, con il leader delle 'Tartarughe frecciate' Gianluca Iannone in primo piano. "Sedici anni e non sentirli. Alla faccia dei censori di ogni risma. Avanti CasaPound. Alla vittoria!", il post che accompagna le foto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il monopolio di slot machine e scommesse del Re di Roma Nord, smantellato sodalizio dell'ex Banda della Magliana: 38 arresti

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Amazon a Colleferro, ora è ufficiale. 500 posti di lavoro: ecco come candidarsi

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

Torna su
RomaToday è in caricamento