Scorta rinforzata per Raggi, la solidarietà dal M5s: "Forza Virginia. Chi combatte la mafia rischia la vita"

In Campidoglio Nicola Morra, presidente M5s della commissione Antimafia

Nicola Morra e Virginia Raggi in Campidoglio

"Abbiamo appreso che i Casamonica vogliono colpire la nostra sindaca Virginia Raggi e i magistrati che li stanno contrastando con indagini e processi" ha comunicato via social network Nicola Morra, presidente M5s della commissione Antimafia, oggi in Campidoglio "per esprimere a Raggi la mia vicinanza"

"I Casamonica sono mafia e chi lotta veramente la mafia, come Virginia sta facendo a Roma, rischia anche la vita" aggiunge, per poi ribadire la solidarietà alla sindaca "e a tutti quelli che lavorano in prima linea. Chi lavora per i cittadini sa che deve scontrarsi contro poteri criminali. Virginia Raggi ora vive blindata perchè c'è una minaccia concreta nei suoi confronti. La minaccia dei clan dei Casamonica è reale. Come è reale il cambiamento che sta avvenendo a Roma".

Di un rafforzamento della scorta per la prima cittadina ha parlato il Fatto Quotidiano. L'agente della polizia municipale che finora l'ha accompagnata nei suoi spostamenti sarebbe infatti stato sostituito da due poliziotti e ora tutti viaggiano su un'auto blindata. I motivi dell'innalzamento del livello di protezione sono tenuti riservati ma, come riportato su Il Fatto, una fonte confidenziale ha rivelato a un agente della polizia giudiziaria che ci sarebbe l'intenzione di alcuni componenti dei Casamonica di colpire la sindaca e anche la Procura di Roma, che  ultimamente ha alzato l'attenzione sulle attività del clan sinti.

Immediata la solidarietà su Twitter della prima cittadina di Torino. "Non saranno queste vili minacce a intimidirci né tantomeno a fermarci. Forza Virginia Raggi, ti siamo vicini #ATestaAlta #NonAbbiamoPaura"

Stesse parole anche dal Movimento Cinque Stelle Lazio: "Vogliamo esprimere la nostra vicinanza alla sindaca di Roma Virginia Raggi, ora sotto scorta blindata a causa delle minacce dei Casamonica, Virginia ha compiuto la più imponente operazione contro la criminalità, sgomberando 30 villette dei Casamonica al Quadraro, nell'autunno del 2018, che nessuno in trenta anni aveva voluto toccare. 

Dopo di allora Virginia ha ricevuto minacce, insulti, intimidazioni e ora anche l'esplosivo, sempre da parte dei Casamonica. Alla sindaca di Roma vogliamo mandare tutta la nostra vicinanza, perché le battaglie che ha condotto e che sta conducendo sono le battaglie di tutti. I Casamonica rappresentano la vera mafia su Roma, e non solo, e chi lotta contro la mafia, chi sta in prima linea come Virginia Raggi merita tutta la nostra solidarietà e tenacia. Le battaglie come queste ci rendono più forti, coraggio Virginia!". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

Torna su
RomaToday è in caricamento