Salvini fa tappa a Tor Pignattara: il tour del leghista tra selfie (con le zucche) e caffè

Il leader della Lega al mercato Laparelli. Sul candidato al Campidoglio: "Sarà romano, ma non per forza leghista"

Salvini e il selfie con la zucca

Ancora una tappa romana per Matteo Salvini, ormai in piena campagna elettorale nella Capitale. Questa mattina il leader della Lega ha fatto un giro tra i banchi (molti chiusi) del mercato Laparelli di Tor Pignattara. Il secondo pleateatico visitato, dopo quello dell'Appio Latino. Ormai il Capitano si fa vedere a Roma almeno una volta a settimana. Ad accoglierlo un centinaio di persone, quasi tutte over 60. Un sopralluogo tra i banchi, un caffè al bar a favor di telecamere (e telefonini), una valanga di selfie - anche con zucche giganti - e strette di mano. Il copione di sempre, seguito da un tour per le strade del quartiere. Molti i fan quasi in adorazione, poche le voci fuori dal coro. Da notare la cover autocelebrativa del telefonino, il suo, con scritto: "Io sto con Salvini". 

Sul totocandidati: "Sarà romano"

"Stiamo lavorando per avere un'idea di città - ha detto l'ex ministro dell'Interno - non promettiamo miracoli ma la sindaca Raggi è da mandare a casa". Poi, incalzato dai cronisti, è tornato sul tema candidature. Chi correrà al Campidoglio per il centrodestra? "Non fatemi fare nomi e cognomi. Io le mie idee ce le ho, però il nome del candidato arriva alla fine di un percorso". Ancora, prosegue, "stiamo costruendo la squadra".

Il blitz di Salvini a Rocca Cencia

Un dettaglio sembra certo, anche perché il leader leghista lo ha già ripetuto più volte e con una certa sicurezza: "Sarà romano, questo è sicuro" perché "ci vuole qualcuno che conosca la città, quartiere per quartiere, negozio per negozio, scuola per scuola, asilo per asilo. Se posso scegliere io preferisco sempre chi ha esperienza di territorio e chi conosce e ama la città altrimenti troviamo una Raggi qualunque che fa disastri".

Apre poi alla possibilità che la nomina arrivi da Fratelli d'Italia, da sempre forte su Roma, che sarà partner importante della coalizione. "Non necessariamente deve essere iscritto alla Lega, basta che abbia idee chiare per la città, sicura, pulita, bella, meno caotica. Come Lega abbiamo tanto consenso quindi diremo la nostra però non mi interessa l'appartenenza partitica". 

Raggi: "Salvini chiacchera"

Puntuale sui social network il commento della sindaca Virginia Raggi. "Mentre @matteosalvinimi chiacchiera io a @Roma ho già messo in circolazione 400 nuovi bus. Entro il 2021 ce ne saranno oltre 700. #GiuleManiDaRoma #SalviniChiacchierone" twitta la prima cittadina, che mentre Salvini era al mercato si trovava a pochi metri di distanza, in piazza Roberto Malatesta, per la presentazione di una tranche dei 227 bus acquistati prima dell'estate. I due però non si sono incrociati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Sfratti, Marina e i suoi 4 figli da oggi sono per strada: "Il Comune non paga più il buono casa"

  • Smarrita a 4 anni alla stazione Termini: rintracciata dalla polizia e riaffidata ai genitori

Torna su
RomaToday è in caricamento