Rotatorie su via Ardeatina: il Campidoglio chiede lo sblocco dell'opera

L'opera, già segnalata nello sblocca Italia, è cantierabile già dallo scorso ottobre. Venerdì la richiesta del Comune per sbloccare i fondi e far partire l'opera

Un pressing per avviare un'opera strategica per la sicurezza dei cittadini che ogni giorno percorrono la via Ardeatina. Venerdì scorso il Campidoglio ha inviato al Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio una richiesta per sbloccare un’opera infrastrutturale, tra quelle già segnalate a giugno del 2014 nell’ambito del decreto ‘Sblocca Italia’. L’opera individuata, per un valore complessivo di 7,7 milioni di euro, riguarda la realizzazione di alcune rotatorie su via Ardeatina, in corrispondenza di via Grotta Perfetta, via di Vigna Murata , via Torricola e via di Tor Pagnotta.

Le aree interessate dai lavori, peraltro, sono già state tutte espropriate. Il Campidoglio ha dunque chiesto alla Presidenza del Consiglio la possibilità di avviare al più presto l’opera, già cantierabile, appaltata sin dal 28 ottobre scorso ma vincolata al Patto di Stabilità. L’amministrazione punta alla rapida realizzazione di un intervento finalizzato alla fluidificazione del traffico in un’area strategica della città. Un’opera molto attesa, che permetterebbe di aumentare la scorrevolezza della via Ardeatina in entrambi i sensi di marcia, con un concreto risparmio di tempo per i numerosi cittadini che transitano sull’arteria cittadina ogni giorno. Si attende ora il responso da parte della Presidenza del Consiglio, a seguito del quale i lavori potrebbero partire nel giro di pochi giorni.

Ne fa una questione di sicurezza il presidente del IX municipio Andrea Santoro per il quale l'opera "è urgente per ragioni di sicurezza legate alle condizioni della mobilità, ed è strategica in previsione dei nuovi pesi urbanistici previsti in quel quadrante della città". Secondo il minisindaco dell'Eur "sulla vicenda delle rotatorie i cittadini scontano ritardi inaccettabili non solo per l'inadeguatezza della passata amministrazione ma anche per il blocco voluto dal Patto di Stabilità; per questo  confido che la Presidenza del Consiglio dei Ministri verifichi che si tratta di opere indispensabili per il Municipio e la città e accolga la richiesta del Campidoglio, consentendo l'avvio dei cantieri. Con la realizzazione di queste rotatorie riusciremo a migliorare fortemente le condizioni di mobilità in un'area di molti chilometri, sveltendo il traffico, migliorando le condizioni di sicurezza e restituiremmo ore di vita ai cittadini che oggi le impiegano invece in un insopportabile traffico urbano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

  • Grande Raccordo Criminale: "Li dobbiamo massacrare", le riscossioni della batteria di picchiatori

Torna su
RomaToday è in caricamento