Roma Lido ai francesi per 250 milioni? Sel e M5S promettono battaglia

La notizia dell'acquisto da parte della società di trasporti francesce, Ratp Dev, compare su Il Tempo. Contrari Sel e M5S

No a qualunque tipo di privatizzazione. “A quanto apprendiamo dagli organi di stampa la società francese Rapt Dev avrebbe intenzione di procedere all’acquisto della tratta ferroviaria Roma-Lido e sarebbe anche interessata alle linee autobus di Atac e Cotral. Non siamo disponibili a consentire alcuna operazione del genere".

Senza appello la dichiarazione in una nota congiunta dei consiglieri Sel, Annamaria Cesaretti, presidente della Commissione Consiliare Mobilità, Gemma Azuni e Gianluca Peciola. Il riferimento va alla notizia diffusa da Il Tempo: la multinazionale d'oltralpe, Ratp Dev, che gestisce il trasporto pubblico parigino, punterebbe ad acquisire la ferrovia Roma-Lido. 

Intorno ai 250 milioni di euro l'importo in ballo che la società sembrerebbe disposta a mettere sul tavolo. Parliamo della stessa azienda, con appalti in tutto il mondo, che controlla il 51% della Gest, società che nel 2012 ha acquistato dalla comunale Ataf tutta la rete tramviaria di Firenze. 

Il quotidiano on line parla di un incontro avvenuto venerdì tra alcuni emissari della società francese e l'assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita. Incontro smentito dalla giunta regionale, ma "confermato con forza da fonti qualificate provenienti da assessorato, Atac e sindacati". E il fronte del no comincia a montare. 

Sulla stessa linea di Sel anche M5S. Così in una nota il consigliere Enrico Stefàno: "Sulla vendita della tratta Roma-Lido e più in generale sulla privatizzazione del trasporto pubblico non posso non trovarmi d'accordo con quanto affermato dai colleghi di Sel pochi minuti fa. Non a caso già il 12 maggio ho presentato un'interrogazione urgente all'assessore Improta per chiedere chiarezza sulla vicenda, ricordando che nel 2011 i cittadini italiani si sono espressi per la pubblicità dei servizi pubblici essenziali. A maggior ragione in Commissione mobilità, della quale sono membro, darò battaglia contro la ventilata ipotesi della cessione ai francesi". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Dispostissimo a pagare anche 20 centesimi in piu' pur di avere gli standard delle linee RATP di Parigi. Decoro, frequenze' servizi ai disabili, piccole attivita' commerciali come edicole, bar tabacchi, fiorai e quant'altro per sentirsi in un ambiente meno insicuro e triste.

  • sarebbe la nostra fortuna..... le linee francesi sono efficenti no questo schifo!!!! sono daccordo con Emanuele.... MAGARI!!!!!

  • Ma magariiiiii!!! Spero vada davvero in porto, tanto peggio di cosi è impossibile gestirla!!Magari diventa come i bei treni regionali francesi...tutto meglio di questo schifo!!

  • Se mantengono la tariffa attuale del biglietto, perché no? Ci sarà certamente un miglioramento del servizio... se non ci sarà chi mette il solito bastone tra le ruote.

  • Se fosse vera la notizia, per quale motivo i Francesi dovrebbero fare meglio di noi?

Notizie di oggi

  • Politica

    Il lungo lunedì di Ama: Cda e giunta straordinaria per sciogliere il nodo bilancio 

  • Salute

    San Camillo, la ministra Grillo manda i Nas al Pronto soccorso: "Sovraffollamento inaccettabile"

  • Cronaca

    Anzio, violenta la figlia per cinque anni: arrestato militare 45enne

  • Cronaca

    Autista Atac salva ragazza dal suicidio: la 20enne era pronta a lanciarsi nel vuoto

I più letti della settimana

  • Strade chiuse e bus deviati: il 14 febbraio attesi 5000 gilet arancioni. In serata la Lazio in Europa League

  • Roma, strade chiuse e bus deviati sabato 16 e domenica 17 febbraio: tutte le informazioni

  • Il Treno della Neve: da Roma a Roccaraso in carrozze d'epoca

  • La porta dell'autobus Atac si apre in corsa: passeggeri cadono in strada, un ferito

  • Sciopero, oggi a Roma bus di periferia a rischio. Gli orari e le linee coinvolte

  • Tragedia a San Giovanni: precipita dal sesto piano, morta 17enne

Torna su
RomaToday è in caricamento