Roma Lido e Roma Viterbo, il piano della Regione: 800 milioni e Astral e Cotral al posto di Atac

Astral si occuperà della gestione dell'infrastruttura, Cotral del servizio. Via agli interventi nel 2020 che finiranno nel 2022

Ferrovie ex concesse ad un punto di svolta. Roma Lido e Roma Viterbo, due tra le peggiori linee ferroviarie italiane, saranno investite nei prossimi anni da un'ondata di investimenti che dovrebbe invertire la rotta del servizio. L'annuncio è arrivato oggi in una conferenza stampa in regione da parte dell'assessore ai Trasporti della Regione Lazio, Mauro Alessandri. Due gli aspetti fondamentali: gli investimenti, circa 800 milioni, e il cambio di gestione.

Investimento da 800 milioni

La Regione a breve farà partire i cantieri sulle due importanti ferrovie ex concesse dopo la pubblicazione delle gare dei mesi scorsi. Gli 800 milioni saranno così investiti: 315 milioni andranno per nuovi convogli per entrambe le linee, 144 per l'ammodernamento e il potenziamento della Roma-Lido e 337 per la Roma-Viterbo. I primi 500 milioni si attiveranno entro il primo semestrale del 2020 e tutti gli interventi saranno conclusi per la fine del 2022. 

Da dove vengono i soldi

Gli 800 milioni che saranno investiti hanno origini diverse. C'è una parte regionale, un altra che arriveranno dallo Stato grazie ad un accordo di programma (di questi sono già stanziati 315 milioni) e parte del Fondo di sviluppo e coesione europeo. Sono compresi 180 milioni già stanziati dal Governo Renzi. Serviranno, tra le altre cose, non solo per potenziare le due linee ma anche per subentrare ad Atac e concludere alcuni suoi cantieri fermi da anni come quello per il raddoppio della stazione Flaminio di Roma. "Tutto ciò dimostra il nostro impegno come amministrazione regionale- ha spiegato Alessandri- Siamo nelle condizioni di garabtire un futuro, di certo migliore e non lontano, a queste due infrastrutture".

Via Atac, dentro Astral e Cotral

La svolta è nell'accontanamento di Atac. "Noi - ha spiegato Alessandri- cominciamo da subito ad occuparci di queste due linee con il subentro ad Atac. Prima sulla gestione dell'infrastruttura da parte di Astral, che affiancherà Atac da gennaio 2020 per sostituirsi a lei da giugno 2020, e dopo sulla gestione del servizio con Cotral, che affiancherà Atac da gennaio 2021 e la sostituirà nell'estate del 2021".

Roma Lido, come verranno spesi i soldi

Sulla Roma Lido tra pochi mesi, partiranno i lavori per l'ammodernamento dell'intera infrastruttura. Parallelamente è già partita la gara per l'acquisto di 20 nuovi treni. Per i primi 5 convogli il 28 febbraio 2020 scadono i termini del bando di acquisto. Subito dopo si potrà partire alla nuova gara per i restanti 15, dopo aver sottoscritto un accordo quadro. Le novità sono state annunciate dall'assessore regionale ai Trasporti, Mauro Alessandri, nel corso di una conferenza stampa alla Regione Lazio. 

Per la manutenzione straordinaria e l'ammodernamento della linea sono stati stanziati invece 144 milioni che serviranno per le opere civili di linea e nelle stazioni, per le recensioni e le barriere fonoassorbenti. Sarà costruito un nuovo deposito a Ostia con 40 milioni. Sarà, infine, effettuata la manutenzione straordinaria del materiale rotabile, realizzato un nuovo sistema di comunicazione terra-treno, saranno effettuati lavori tecnologici come sul sistema di segnalamento e di telecomando, sul potenziamento e sul risanamento della linea elettrica per 34 milioni e sarà rinnovato completamente l'armamento sull'intera tratta, compresi i deviatoi, con una cifra di 40 milioni. I cantieri avranno una durata di 36 mesi con la conclusione dei lavori prevista entro la fine del 2022.

Roma Viterbo, come verranno spesi i soldi

Per l'ammodernamento della linea Roma-Viterbo sono in arrivo 337 milioni di euro, ha spiegato Alessandri. La cifra in questione servirà per una serie di importanti interventi: in particolare per il raddoppio della tratta Riano-Morlupo per la quale entro fine anno verranno stipulati i contratti con le imprese vincitrici dell'appalto basato su 154 milioni di euro. Saranno poi investiti per la predisposizione del raddoppio della tratta Montebello-Riano (50 milioni), per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile esistente, per il potenziamento del deposito dell'Acqua Acetosa, per lavori tecnologici di potenziamento della linea elettrica (67 milioni) oltre che per il raddoppio della stazione di Piazzale Flaminio. Come per la Roma-Lido anche per la Roma-Viterbo sono in arrivo nuovi treni, in totale 18: per i primi 6 il 28 febbraio scadrà il bando. I successivi 12 rientreranno in una seconda gara che partirà subito dopo.

[fonte Agenzia DIRE]
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento