Roma terza meta più amata dai turisti. Raggi: "Con noi una città che piace di più"

Record anche per l'aeroporto di Fiumicino, primo in classifica su 550 aeroporti del mondo. Ma c'è chi sottolinea: "Gli arrivi crescono ma sempre meno, e i turisti non tornano"

Aeroporto di Fiumicino (Foto Ansa)

Roma terza città più amata dai turisti stranieri. Lo stabilisce una classica il Travelers’ ChoiceTM Destinations Awards 2018 di TripAdvisor. "Roma si riconferma regina indiscussa fra le destinazioni italiane preferite dai viaggiatori" scrive su Fb la sindaca Virginia Raggi. "La nostra capitale è terza sul podio delle città europee più visitate e quarta nella classifica mondiale, che la vede in ascesa di ben tre posizioni rispetto al 2016". 

"Oltre che sui numeri delle prenotazioni di viaggio, i dati elaborati dal sito si basano sulle recensioni effettuate dai turisti sulle esperienze in hotel, e ristoranti, come pure sull’indice di gradimento registrato da attrazioni e tour – continua Raggi - vincente quindi la nostra strategia di settore votata alla qualità dell’accoglienza: valorizziamo il nostro patrimonio artistico, storico e culturale con tour e prodotti innovativi pensati a misura di visitatore". La sindaca ricorda, e si intesta, alcune iniziative in campo turistico, "dalle offerte culturali promosse della Roma Pass alla riorganizzazione dei Tourist Info Point, passando per la proposta di itinerari alternativi alle mete turistiche più inflazionate, stiamo presentando al mondo una Roma inedita, rinnovata, accogliente, che piace sempre più". 

E nella giornata di record e classifiche, finisce sul podio anche l'aeroporto di Fiumicino. Stavolta è la classifica di Skytrax ad assegnare allo scalo romano della nostra città il primo posto su oltre 550 aeroporti di tutto il mondo. "Il motivo è aver messo in atto il più forte miglioramento della qualità dei servizi offerti ai passeggeri - commenta ancora Raggi -  un record che è confermato anche da un’altra classifica, quella dell’Airport Council International, in cui l’aeroporto Leonardo Da Vinci risulta essere primo tra i grandi hub in Europa. Un grazie ad AdR e ai tremila lavoratori che ogni giorno contribuiscono a migliorare l’accoglienza della nostra città". 

"Ma gli arrivi crescono meno"

A frenare l'entusiasmo ci pensa la capogruppo della Lista Civica #RomaTornaRoma Svetlana Celli: "Se un viaggio a Roma rimane il sogno per molti turisti in tutto il mondo, il rapporto annuale della Ebtl, l'ente Bilaterale sul Turismo del Lazio, ci dice che mentre a Roma continuano ad arrivare turisti, gli arrivi crescono meno degli altri anni. Nel 2017 si registra un +2,75% rispetto all'anno precedente. Nel 2016 la crescita è stata del 2,11%, a fronte di una crescita molto più ampia registrata sia nel 2015 (+4,49%) che nel 2014 (+5,67%). Cresce meno anche la presenza in città dei turisti (dal +4,11% del 2015 al +2,34% del 2017), ossia i giorni medi di permanenza a Roma. Quanto influisce su questi risultati la situazione della città?" Il riferimento è a rifiuti, buche, bus che non passano. Le criticità ben nota che ancora l'amministrazione non ha risolto. 

Altro dettaglio che Celli fa notare: "Le tre aree turistiche da non perdere citate da TripAdvisor sono poi nell'ordine: le Domus Romane di Palazzo Valentini, il Colosseo e la Galleria Borghese. Neppure una delle strutture gestite dal Comune tra le eccellenze turistiche". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento