"Roma sempre più pulita": così l'intervento di bonifica si trasforma in un autogol

La frase scelta per lanciare su facebook l' intervento di pulizia al Parco degli Acquedotti viene subissata di critiche

"Roma sempre più pulita". Sembra una provocazione. Ed invece è il modo con cui Daniele Diaco,  presidente capitolino della commissione Ambiente, ha scelto di far conoscere un intervento di bonifica. I protagonisti e l'operazione stessa di pulizia passano subito in secondo piano. Su facebook, dove la notizia è stata lanciata, si scatena l'immancabile reazione dei romani. Decine di commenti che sottolineano con ironia, risentimento o rabbia, quale sia lo stato di degrado in cui versa la capitale.

L'ilarità e le foto dei rifiuti

"Cos'è uno scherzo, la città è allo sbando più completo" commentano vari utenti, sottolineando la distanza tra le parole scelte per lanciare la pulizia del parco, e le effettive condizioni della Capitale. Altri prefereriscono postare in risposta le foto delle strade inondate dai rifiuti. Arrivano da ogni angolo della città.  Balduina, Prati, Ostia, Bravetta, Portuense, Magliana. Le immagini di una Capitale sempre più lercia, abbondano.

Gli scontenti

C'è chi si augura che  "questi altri tre anni passino in fretta"  e chi arriva a sostenere che "se c'è qualcuno che vi vota nuovamente è pazzo". Ci sono anche utenti che scelgono un linguaggio più conciliante. Quasi volessero offrire un suggerimento all'amministratore penstastellato. "Così voi vi screditate e noi ci imbufaliamo non perché quello che fate non sia vero, ma perché la realtà noi la vediamo e la sentiamo con l'olfatto".

L'esasperazione dei romani

A ben vedere non c'è un solo commento che entri nel merito del lavoro effettuato al parco degli Acquedotti. Ed è forse la dimostrazione più evidente dell'esasperazione che, molti romani, vivono sulla propria pelle. L'erba alta nei prati, i rifiuti non raccolti e quelli abbandonati impudentemente, conducono sempre nella stessa direzione. Quella di una Capitale che tutto può essere tranne che una cosa: "sempre più pulita".

Roma sempre più pulita-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • L'Ama come l'Atac è un'azienda fuori controllo. Questa città ha bisogno di politiche serie di ristrutturazione aziendale. Ferrovie dello Stato si è offerta da anni di rilevare Atac ma l'amministrazione si è sempre rifiutata. Bisogna rendersi conto che la situazione è disastrosa e se si rifiuta l'acquisizione di una compagnia a maggioranza pubblica finiremo sbranati dai privati. Qualcuno dica alla sindaca che non è tempo di slogan e mezze misure. Roma merita una politica seria e concreta. Chi non è in grado di portarla avanti si faccia da parte.

Notizie di oggi

  • Politica

    Ama, finisce l'era Bagnacani: Raggi cambia per la quarta volta i vertici dell'azienda

  • Cronaca

    Manuel Bortuzzo: la forza di non arrendersi mai, inizia la riabilitazione. Il video messaggio

  • Politica

    Occupazioni, iniziato il 'trasloco' delle famiglie di via Carlo Felice

  • Cronaca

    Ciampino: tragedia sul lavoro, si ribalta con il bobcat. Morto un uomo

I più letti della settimana

  • Strade chiuse e bus deviati: il 14 febbraio attesi 5000 gilet arancioni. In serata la Lazio in Europa League

  • Il Treno della Neve: da Roma a Roccaraso in carrozze d'epoca

  • Roma, strade chiuse e bus deviati sabato 16 e domenica 17 febbraio: tutte le informazioni

  • Tragedia a San Giovanni: precipita dal sesto piano, morta 17enne

  • Bambina di 22 mesi in ospedale con traumi alla testa, è grave. Arrestato il compagno della madre

  • Bambina picchiata dal compagno della madre: morsi e ferite alla testa, resta in gravi condizioni

Torna su
RomaToday è in caricamento