Più vigili per Roma: 600 subito, altri 2000 chiesti al Governo. Servirà un concorso

Dopo i 300 agenti di quest'estate, entro l'anno Raggi promette l'arrivo di altri 600 pizzardoni. Ma non basta la graduatoria del vecchio concorso

Lo slogan potrebbe essere: più vigili per Roma. I sindacati della polizia locale lo ripetono da tempo: siamo pochi, sempre più vecchi e nettamente al di sotto dell'organico previsto dalla legge Regionale. Poco meno di 9000 prescrive la legge, poco sopra i 6000 con le immissioni della scorsa estate. Pochi, troppo pochi per una città come Roma. Lo aveva chiesto al momento del suo insediamento il comandante Antonio Di Maggio, confidando nelle promesse della sindaca. 

Promesse che, dopo l'assoluzione, sono diventate un cavallo di battaglia, ripetute ieri di fronte a Floris e Vespa. "Assumeremo altri vigili entro fine anno. Dobbiamo riuscire a raggiungere il totale previsto dalla pianta organica di circa 8mila vigili, sto lavorando col Governo per superare i limiti assunzionali e dare a Roma la copertura più capillare possibile dei nostri vigili".  E sempre ieri ha ribadito che "arriveranno 600 nuovi vigili entro fine anno. Quelli appena assunti sono già tutti in strada".

Una promessa ribadita oggi al comando di Polizia Locale, nel corso della presentazione del nuovo regolamento di Polizia urbana. Oltre le parole, il delegato al Personale Antonio De Santis oggi, nel corso della presentazione del nuovo regolamento di Polizia urbana, ha fornito qualche dettaglio in più sul come avverranno queste assunzioni: "Per il 2018, nel piano assunzionale abbiamo inserito 400 agenti, 350 sono già in strada e per i 50 rimanenti sono già state inviate le raccomandate per effettuare visite mediche e corso di formazione- ha aggiunto- Nel 2019 sarebbero previste altre 300 assunzioni ma abbiamo individuato un meccanismo che ci permette di anticipare le 300 assunzioni del 2019 aggiungendone ulteriori 200. Il meccanismo che applicheremo è quello delle assunzioni con contratto a tempo determinato che avrà scadenza nel giorno in cui verra' siglato il contratto a tempo indeterminato. Quindi, ci sarà una continuità che ci permetterà di fare nuove assunzioni e di mettere su strada ragazzi che da otto anni attendono di potere lavorare per Roma Capitale".

I 600 vigili promessi entro fine anno sono quelli ancora in graduatoria dopo il concorso di Alemanno. Per gli ulteriori 2000 bisognerà bandire un nuovo concorso che potrebbe arrivare, se il Governo darà il via libera, già il prossimo anno oppure nel 2020. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Il monopolio di slot machine e scommesse del Re di Roma Nord, smantellato sodalizio dell'ex Banda della Magliana: 38 arresti

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Amazon a Colleferro, ora è ufficiale. 500 posti di lavoro: ecco come candidarsi

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento