Roghi tossici, l'inerzia di Raggi blocca gli interventi. La Commissione: "Aspettiamo la mappa"

L'onorevole Morassut sollecita la sindaca: "Senza le priorità restiamo fermi"

In Campidoglio regna il silenzio, mentre le periferie continuano a bruciare. La Commissione parlamentare d'inchiesta aspetta l'elenco di strade e quartieri dove i roghi tossici sono diventati insostenibili. Serve un quadro delle priorità, quelle da affrontare con le risorse promesse dal Governo e con la tolleranza zero annunciata dal ministro dell'Interno Marco Minniti e suggellata dal decreto sicurezza che porta il suo nome. Una mappatura richiesta alla sindaca Raggi ma ancora non pervenuta.  

"Vorremmo che il Campidoglio vincesse l'inerzia di fondo nell'affrontare uno dei maggiori disagi per le periferie romane. Ci è già voluto troppo tempo perché si riunisse il Comitato metropolitano per l'Ordine e la sicurezza" spiega l'onorevole Pd Roberto Morassut, vicepresidente della commissione. "Ci siamo riuniti dieci giorni fa e ancora non abbiamo ricevuto niente". Il deputato dem punta il dito contro la lentezza delle procedure, perché "i roghi sono un problema quotidiano" e da troppo tempo Roma aspetta interventi incisivi. 

La lista "nera" delle zone martoriate è propedeutica allo stanziamento di fondi e risorse per fermare la rete criminale sottesa ai rifiuti bruciati, spesso all'interno di insediamenti rom. Un pericolo per tutti, per gli abitanti dei campi dove spesso vivono decine di minorenni, e per chi è costretto a respirarli dalle finestre delle case. Un fenomeno che i comitati di quartieri denunciano da anni, che colpisce indistintamente la quasi totalità dei territori ai margini della città.

Magliana, Tor Sapienza, Monte Mario, Torre Spaccata. Da nord a sud, da est a ovest, serve un incremento consistente di forze dell'ordine, polizia di Stato per le funzioni giudiziarie, Esercito se necessario come deterrente e per la rimozione di rifiuti e detriti. "Ma il Governo da solo non si può muovere - conclude Morassut - se prima non sa dove deve intervenire e in che termini". 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento