Rifiuti, Raggi ringrazia Appendino: "Torino pronta a sostenere Roma"

La polemica dell'opposizione: "Mai un grazie alle regioni che da anni appoggiano la città"

Torino è pronta ad accogliere i rifiuti di Roma dopo l'incendio che ha distrutto il Tmb Salario. Ne ha dato notizia la sindaca Virginia Raggi con un tweet con il quale ha ringraziato la prima cittadina del capoluogo piemontese, nonché 'collega' di partito, Chiara Appendino. "Torino è pronta a sostenere Roma dopo incendio a impianto rifiuti su cui indaga Procura" ha scritto Raggi.

Poi i ringraziamenti: "Grazie Torino, grazie @c_appendino. Questo è senso delle Istituzioni a servizio dei cittadini e dell'Italia. Auspico che l'invito lanciato a amministrazioni e Regioni venga accolto da tutti" ha concluso. Solo ieri sera Raggi aveva polemizzato con la Regione Abruzzo che, per concedere il rinnovo del contratto per trattare 70 mila tonnellate di rifiuti all'anno ha chiesto un atto di appoggio 'politico' da parte della sindaca. 

Polemizza l'opposizione in Campidoglio. "La Sindaca Raggi ringrazia l'Amministrazione M5S di Torino. Scomoda perfino i social ora, mentre mai un grazie è arrivato alle Regioni che da anni supportano Roma nello smaltimento dei rifiuti" le parole della consigliera capitolina del Partito Democratico Valeria Baglio. "Raggi conferma così di non avere senso delle istituzioni e di essere ancora oggi, dopo due anni e mezzo, una sindaca di parte. Senza spiegare neppure quanto costerà ai romani il trasferimento fino in Piemonte". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento