Rifiuti, la Sindaca incontra i municipi: si punta sul trasbordo ma restano le polemiche

Vertice tra i minisindaci e Raggi. Ciaccheri :"Al di là del trasbordo abbiamo proposto di far partecipare i presidenti al tavolo sul Decoro di Ama". Confermata intanto la manifestazione di protesta del 9

Per affrontare l'emergenza rifiuti che ha trasformato la Capitale in una città lercia, tutti i minisindaci sono stati convocati in Campidoglio. Nella giornata di lunedì 8 luglio, insieme a Virginia Raggi ed all'Ama, i presidenti dei municipi si sono potuti sedere attorno ad un tavolo.

Il trasbordo nei municipi

Nel corso del vertice, i minisindaci hanno presentato le aree che saranno destinate al trasbordo. Si tratta di spazi destinati alle operazioni di trasferimento dei rifiuti. Passano cioè dai classici squaletti ai mezzi pesanti diretti ai siti di smaltimento. Quasi ogni Ente di prossimità ha messo a disposizione un'area per questo tipo d'operazione. Con l'eccezione dei municipi I, II e VIII. 

Niente trasbordi a Garbatella

I municipi del centro sono automaticamente stati esclusi perchè, il trasbordo, deve avvenire in spazi situati vicino al Raccordo Anulare – racconta Amedeo Ciaccheri – per quanto rigaurda l'VIII non ho presentato alcuna candidatura per il semplice fatto che non ci sono state fornite adeguate specifiche tecniche per individuare un'area, di proprietà comunale, vicono al Raccordo".Il trasbordo quindi non avverrà nel territorio governato dal giovane presidente di sinistra.

Il coinvolgimento dei presidenti

Nel corso dell'appuntamento in Campidoglio è stata avanzata anche una proposta. "La sindaca aveva intenzione di creare un coordinamento ristretto a cinque presidenti – spiega Ciaccheri – la nostra proposta invece è quella di far partecipare i presidenti, in forma collegiale, al patto per il decoro che è stato sottoscritto tra Ama, Campidoglio e sindacati, perchè vogliamo essere coinvolti  nella programmazione degli interventi e nella strategia da mettere in campo". 

Il corteo di protesta

La proposta di istituire un tavolo permanente resta per ora senza risposta. "La Sindaca ha preso del tempo e ci farà sapere se intende accogliere o meno la richiesta" sottolinea Ciaccheri. Nel frattempo la città continua a convivere con i problemi delle ultime settimane. Disagi a cui non si sottrae nemmeno il territorio governato da Ciaccheri che, nel pomeriggio del 9, ha lanciato una manifestazione di protesta con partenza prevista a piazzale Ostiense. "Il corteo è confermatissimo. La situazione è solo mimimamente migliorata grazie all'impegno assunto tra Governo, Regione e Comune. Ora però bisogna riportare il decoro nelle strade". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento