Rifiuti, fino a dicembre indifferenziato in Abruzzo: sì in regione alla proroga del contratto  

Votata la delibera in regione

Il talquale di Roma continuerà a essere smaltito in Abruzzo. La giunta regionale ha approvato l'attesa delibera che proroga il contratto fino al 31 dicembre, dando la possibilità al Comune di Roma di trasferire 39mila tonnellate di indifferenziato prodotto in città presso due Tmb della regione adriatica. 

Un'azione che si è rilevata necessaria data la sofferenza degli impianti di proprietà Ama (Rocca Cencia e Salario), una condizione tornata alla ribalta in questi giorni di emergenza rifiuti, l'ennesima con criticità in tutta Roma: cassonetti stracolmi, strade sporche in concomitanza ai ponti del 25 aprile e del 1 maggio, e Ama che fa i salti mortali con task force h24. Da qui la fitta interlocuzione tra Comune e Regione e la scelta di prorogare il contratto. 

"L’Amministrazione regionale garantisce una fattiva collaborazione al Comune di Roma per affrontare le criticità relative alla produzione dei rifiuti urbani - ha dichiarato Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della regione - ma ora serve l’impegno di tutte le istituzioni per completare rapidamente la redazione del nuovo Piano Regionale  dei rifiuti". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento