Rifiuti, commerciante svuota bidoncino nel cassonetto stradale. Raggi: "Ennesimo zozzone. Preziosi i romani che segnalano" 

Sulla pagina Facebook della sindaca il video del negoziante "pizzicato" a svuotare il bidone nel cassonetto stradale

Invece di aspettare i giri di raccolta, quelli programmati per i negozi, ha svuotato il bidoncino dell'organico strapieno dentro un secchione stradale. Eccolo, l'ennesimo "incivile" che finisce prima filmato dal telefonino di un cittadino e poi protagonista di un post della sindaca Raggi. Ormai la caccia allo "zozzone" è aperta e i casi sono sempre più numerosi. A onor del vero, nello specifico, si tratta di un negoziante. E occorrerebbe ricordare le tante difficoltà, ammesse anche dall'amministrazione, legate alla raccolta differenziata delle utenze non domestiche. A questo però la sindaca non accenna. 

"Il trasgressore non solo è stato individuato dal Nucleo Ambiente Decoro della Polizia Locale di Roma Capitale (NAD), ma è stato anche invitato a pagare una multa salata" scrive la sindaca Virginia Raggi, che della battaglia a chi sporca la città con conferimenti di rifiuti irregolari, ha fatto una bandiera.

"Chi non rispetta Roma non la ama e la offende - continua Raggi - ma soprattutto deve fare i conti con gli innumerevoli controlli e le centinaia di preziose segnalazioni che effettuiamo e riceviamo ogni giorno dai cittadini. Roma merita di più, perché i cittadini civili e onesti sono di più"

Contro gli "zozzoni" ha fatto discutere l'ultimo provvedimento della sindaca. Un'ordinanza che vieta il conferimento di scarti solidi urbani nel territorio di Roma Capitale, pena multe salate, la prima cittadina dichiara guerra a chi dalla Provincia - magari per sfuggire all'impegno di differenziare per la raccolta porta a porta - sfrutta i cassonetti altrui. "Ho firmato un’ordinanza per far multare dagli agenti della Polizia locale di Roma Capitale i turisti dei rifiuti - ha annuncia su Facebook - zozzoni che, pur essendo residenti fuori città, gettano la spazzatura nei cassonetti delle strade di Roma". Parole che fuori dal Raccordo non sono piaciute affatto. Da Fiumicino a Montecompatri diverse le voci di primi cittadini della Provincia che hanno rispedito le accuse al mittente. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento