Rifiuti Roma: Bordoni (FI): "Pace di Governo Pd-M5s non rassicura la Capitale"

"La questione dello smaltimento dei rifiuti è una bomba nelle mani di Virginia Raggi e di Nicola Zingaretti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La questione dello smaltimento dei rifiuti è una bomba nelle mani di Virginia Raggi e di Nicola Zingaretti ma i due non sembrano rendersene conto. La pax di Governo siglata oggi tra Pd-M5s li inchioda, ancor di più, alle loro responsabilità come se le cariche istituzionali che ricoprono non fossero di per sé sufficienti. Roma non può continuare ad esportare rifiuti in altre Regioni o dirottarli su impianti già allo stremo sottoposti ad uno stress eccessivo. Anche il Tmb di Rocca Cencia si è guastato, saltando il ciclo di manutenzione previsto per agosto, mentre continua l’estenuante trattativa con Marche e Abruzzo per il conferimento nei Tmb delle rispettive regioni. Tra la raccolta differenziata che non procede e le ordinanze flop l’autorità cittadina e quella regionale non si rendono conto che la situazione è davvero al collasso. Così Davide Bordoni coordinatore romano di Forza Italia e capogruppo in Assemblea Capitolina

Torna su
RomaToday è in caricamento