Rastrellamento Quadraro, tra Pd e M5s volano gli insulti: è di nuovo guerra

Il Partito Democratico accusa di "sciatteria" il M5s per non aver previsto iniziative per commemorare il 17 aprile. Lozzi (M5s): "Alla ripresa delle scuole noi eravamo presenti con l'Assessore De Santis e gli studenti. Loro dov'erano?"

Lunedì 17 aprile ricorrevano 73 anni dal drammatico rastrellamento del Quadraro. Un episodio luttuoso per il territorio ed ancora vivo nel ricordo di alcuni abitanti. Ogni anno, quella pagina oscura della storia italiana viene commemorata con una serie di appuntamenti, spesso realizzati in collaborazione tra le istituzioni, le famiglie e le realtà associative operanti nel territorio. 

L'INIZIATIVA POSTUMA - Quest’anno il Municipio all'interno dei quali il Quadraro si sviluppa, hanno scelto una maniera originale di onorare le vittime del “Nido di vespe”.  Come ha chiarito l’assessore Elena de Santis, “con la partecipazione di una rappresentanza studentesca del territorio” arrivate dal liceo Benedetto da Norcia (V Municipio) e dal liceo De Chirico (VII Municipio),  “sono state deposte due corone di alloro per onorare i coraggiosi protagonisti del Rastrellamento”. La cerimonia è avvenuta “il primo giorno di lezione dopo la pausa dovuta alle festività pasquali”. Dunque il 19 aprile.

LA SCIATTERIA ISTITUZIONALE - “La memoria e il ricordo di quei giorni che ogni anno ha coinvolto in una narrazione collettiva il territorio e le Istituzioni tutte, oggi viene offuscato dalla sciatteria e dalla noncuranza delle Istituzioni locali e romane” ha osservato Erica Battaglia, esponente del Forum Pd Roma Politiche Sociali. L’iniziativa non è stata ritenuta evidentemente all’altezza. “Eppure solo qualche giorno fa –  ha fatto notare Battaglia – il Consiglio comunale votava una mozione che chiedeva al Sindaco di impegnarsi nel sostegno alle commemorazione del Quadraro: un voto ipocrita e imperdonabile”.

IL J’ACCUSE - Anche il gruppo municipale del PD punta l’indice contro i penstastellati. “La commemorazione del rastrellamento del Quadraro, si è svolta nella totale assenza del Municipio VII. Non hanno infatti partecipato né  la Presidente del VII Municipio, Monica Lozzi, nè la Sindaca Raggi, nonostante proprio la scorsa settimana il Consiglio Comunale avesse votato all'unanimità una mozione che impegnava il sindaco a sostenere la commemorazione del Quadraro e il lavoro di tante associazioni che da anni lavorano per la memoria di questo quartiere e delle tante famiglie ferite dal rastrellamento” rimarcano anche i consiglieri Dem. “Ci chiediamo se tale mancanza sia dovuta a 'semplice' sciatteria o, peggio, a una precisa volontà  di questa amministrazione di dimenticare”.

L’IMPEGNO DEL MUNICIPIO - La presidente del Municipio VII ha risposto a tono alle critiche ricevute. “All’importante commemorazione, presenziata dalla giunta municipale, non c’era neppure uno dei consiglieri democratici. Inoltre – specifica Lozzi – la nostra scelta di far partecipare alla cerimonia svoltasi presso i giardini di Monte del Grano l’assessore alle scuola Elena De Santis è stata ponderata: è la nipote di un partigiano”. Come la Minisindaca sottolinea “La memoria non appartiene solo al 17 aprile, ma al territorio storicamente connotato dagli eventi che ben conosciamo, in ogni giorno dell’anno – prosegue Lozzi - Proprio per questo motivo già nell’ottobre del 2016, con un atto di giunta, il Municipio si è impegnato a far sì che la cerimonia di conferimento della Medaglia d’Onore ai rastrellati del Quadraro ancora in vita o ai loro eredi, si svolga nel nostro territorio. Nello stesso documento, si propone un mutamento toponomastico di Piazza dei Tribuni in Piazza del Rastrellamento del Quadraro del XVII aprile 1944. Mi chiedo – aggiunge la presidente – come mai queste iniziative, non vengano altrettanto sottolineate o addirittura condivise se – conclude con una nota polemica –ciò che si ha a cuore è davvero il territorio?” Se la guerra che ha portato al drammatico rastrellamento rivive nella memoria, quella che si conduce all'interno del Municipio resta di stringente attualità. E dopo le festività pasquali, è tornata a combattersi tra i banchi di maggioranza ed opposizione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Roma Tpl ancora senza stipendio: assenze alle stelle, servizio rallentato

    • Politica

      Parco archeologico: "E' il Ministero che non sa innovare, non la Roma di Raggi"

    • Altre

      "Per i malati di Alzheimer un villaggio alla Bufalotta"

    • Cronaca

      Colombo a 30 e 50 km/h, una petizione per annullare i limiti. "Strada non sicura"

    I più letti della settimana

    • L'Anello ferroviario chiuderà alle auto: dal 2018 solo con bonus e pedaggi

    • Da via Cavour alla Togliatti: il M5S lavora a quattro nuove linee di tram

    • All'Eur arriva il gran premio: il Campidoglio dice sì alla Formula E

    • Portonaccio, rivoluzione alla viabilità: apre lo svincolo della tangenziale e arriva la preferenziale

    • Roma Tpl, lavoratori senza stipendi bloccano il servizio: soppresse 43 linee

    • Colombo a 30 e 50 km/h, la politica non decide ed è caos: "Così quei limiti diventano definitivi"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento