Duello Raggi-Salvini. La sindaca: "Con voi a Roma c'era anarchia"

La replica del leader della Lega: "Scopro di aver governato la Capitale senza essermene nemmeno accorto"

Il sit in di Matteo Salvini in Campidoglio

#avolteritornano, #giulemanidaroma, #salvinichiaccherone. In vista del 19 ottobre, giorno della manifestazione indetta dalla Lega a San Giovanni, il clima, a suon di hashtag, si fa rovente. E a Matteo Salvini che da giorni dà spallate al Campidoglio, la sindaca Raggi decide di rispondere. "Quando governavate voi a Roma c'era l'anarchia, Mafia Capitale e si facevano solo debiti" scrive sui social network. "Noi i fatti, tu le chiacchiere". 

"A Roma abbiamo invertito la tendenza" scrive ancora la prima cittadina tirando in ballo Atac e la lotta all'evasione. "Solo a settembre sono state elevate 20mila sanzioni e controllati più di 356mila passeggeri. Una crescita del 50% rispetto allo stesso mese del 2018. Risultati possibili grazie alle misure messe in campo per aumentare le verifiche: dalla task force antievasione alla nomina degli autisti come agenti di polizia amministrativa". Raggi cita ancora Salvini anche da Copenaghen, dove sta partecipando al summit del C40, l'organizzazione internazionale per il clima insieme ad altri 70 sindaci da tutto il mondo. "Io agli appuntamenti internazionali mi presento. Se anche il nostro ex ministro dell'Interno avesse partecipato ai summit europei ne sarei stata fiera".

Al vetriolo la replica di Salvini. "Scopro con stupore dal sindaco di Roma che avrei governato la città senza nemmeno accorgermene. Raggi dica ai romani se a Copenaghen è andata in gita o per capire come si smaltiscono i rifiuti. Ps per info su mafia capitale, Raggi si rivolga ai suoi nuovi alleati del Pd". Un botta e risposta che non accenna a placarsi. Da qualche settimana Salvini ha puntato Roma e non passa giorno in cui non lanci la sua frecciata. Prima il sit in sotto il Campidoglio per chiedere le dimissioni, poi la mozione di sfiducia presentata dal capogruppo della Lega in Campidoglio Maurizio Politi, poi i sopralluoghi nelle discariche abusive di Fonte Laurentina, e ieri allo Stadio Flaminio abbandonato da anni. Un assedio studiato a tavolino, in vista del raduno dei salviniani in programma per sabato 19 ottobre a piazza San Giovanni. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento