Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

La sindaca ha incontrato i presidenti dei municipi, li ha rassicurati sulle questioni giudiziarie degli ultimi giorni e ha parlato anche dello stadio

Raggi ha convocato in Campidoglio i minisindaci. Una tappa fondamentale per ricompattare la squadra e affrontare il caos giudiziario che in queste ore sta travolgendo palazzo Senatorio. Marcello De Vito arrestato per corruzione, Daniele Frongia indagato, dimissionario e autosospeso dal Movimento, il punto interrogativo sulla variante urbanistica da votare per far partire i cantieri dello stadio. Cosa succede adesso? Sono in tanti tra i presidenti dei municipi a guida M5s (11 su 15) a esserselo chiesto in queste ore. Smarrimento e domande senza risposte hanno animato gli ultimi due giorni sui territori. 

Da qui la convocazione questa mattina a Palazzo Senatorio, espressamente richiesta da Raggi per rassicurare i "suoi". La linea è quella già tracciata pubblicamente: andare avanti a testa alta. Lei era all'oscuro di tutto, sia del caso De Vito che del caso Frongia, e lo ribadisce. Ma resta la lotta contro il malaffare e contro, a questo punto, anche le mele marce. La sindaca ha raccontato della stretta sugli atti che riguardano le operazioni urbanistiche gestite dall'ex presidente dell'aula Giulio Cesare. Una due diligence che impegnerà gli uffici per essere sicuri che non affiorino nuove magagne più in là. 

Tra rassicurazioni e inviti ad andare avanti, compatti, si è parlato anche, inevitabile, dello stadio della Roma. "La sindaca - hanno detto alcuni minisindaci - ci ha spiegato della vicenda delle penali in caso di non realizzazione dello Stadio. Poi ha voluto anche fare il punto sul lavoro fatto nei territori. Ora siamo più tranquilli".

Mossa subito successiva alla riunione, a suggellare la nuova fase, il lungo post su Facebook della sindaca: "Non si torna al passato". E ancora: "Io ho detto no a quel sistema che però prova a ribellarsi in ogni modo - scrive Raggi - prova ad infiltrarsi come succedeva in passato". Barra dritta quindi e con una nuova narrazione da costruire: il tempio incontaminato dell'onestà e della trasparenza non esiste più. La differenza rispetto "agli altri"? "La reazione del M5s è immediata e senza esitazioni". 


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Come fa un capo che su sceglie i suoi uomini a non sapere mai nulla e non prendersi mai responsabilità, in una qualsiasi azienda privata mo che ti avevano licenziata per incapacità conclamata, ai voglia a difenderti tu scegli la squadra tu ne rispondi, vai a casa e facci tornare a votare

  • e prima eravamo in quattro a ballare l'alligalli (raggi, forngia, de vito, stefano), adesso siamo in tre a ballare l'alligalli (raggi, frongia, stefano).. e prima eravamo in tre a ballare l'alligalli, adesso siamo in due a ballare l'alligalli (raggi, stefano), .... chi è il prossimo? ihihih

  • e prima eravamo in 4 a ballare l'alli galli (Raggi, De Vito, Frongia, Stefano), adesso siamo in tre a ballare l'alli galli (Raggi, Frongia, Stefano)... e prima eravamo in tre a ballare l'alli galli, adesso siamo in due a ballare l'alli galli (Raggi, Stefano) chi è il prossimo??? ahahaha

  • Ahhh ecco, quindi lo slogan non era "onestà, onestà" bensì "omertà, omertà".

  • La differenza con gli altri sta anche nel fatto che, evidentemente, nessuno le ha mai spiegato quali siano le responsabilità di un “leader” nei confronti delle azioni operate da membri della squadra che il leader stesso si è scelto... cara mia ... non sai mai niente .... ma per un leader anche questa è una colpa, neppure piccola. Evidentemente non sei tagliata per rivestire un ruolo di così alta responsabilità.

  • Un grande sindaco, il migliore di sempre, sono i romani che non se la meritano

  • sempre le stesse giustificazioni non sa mai nulla.

  • Se a dire "non sapevo niente" fosse stato il sindaco di un altro partito cosa avrebbero detto i 2 stelle? Non avrebbero forse inondato tutti i social di disprezzo e odio contro il sindaco che non sapeva nulla?

  • Caspiterina, questa qua non sa mai niente e non si accorge di niente. Perbacco, speriamo almeno non le diano un incarico importante, che ne so, tipo sindaco di Roma.

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi e gli audio nell'inchiesta Ama: così la sindaca ha chiesto di cambiare il bilancio. La Lega: "Deve dimettersi"

  • Cronaca

    Rolex, foto con i vip sui social e occupazione di case sequestrate: così i Casamonica sfidano lo Stato

  • Politica

    Più poteri ai Prefetti: così Salvini commissaria i sindaci. Schiaffo a Raggi dall'alleato leghista

  • Attualità

    Greta Thunberg a Roma, dal Papa al Senato: cresce l'attesa per il discorso in Piazza del Popolo

I più letti della settimana

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Usura, droga ed estorsioni: nuovo colpo al clan Casamonica. 23 arresti. Fra loro 7 donne

  • Viale Manzoni: perde controllo dello scooter e si schianta, morto un 26enne

  • Scontro tra auto: 2 morti, gravissima una bimba di pochi mesi

Torna su
RomaToday è in caricamento