Raggi fuori Roma per qualche giorno. Il Pd: "Assente dall'Aula, è sgarbo istituzionale"

La sindaca si è presa una pausa di qualche giorno con il figlio. Tornerà per le celebrazioni dei 60 anni dei Trattati di Roma. Di Biase (Pd): "Doveva riferire in Aula. Comportamento poco istituzionale"

Il selfie di Fiorello con Virginia Raggi durante la prima puntata della nuova stagione di 'Edicola Fiore' (ANSA)

Pausa fuori Roma di qualche giorno per la sindaca Virginia Raggi. Le opposizioni attaccano: "E' uno sgarbo istituzionale". Il primo cittadino infatti domani avrebbe dovuto essere presente alla seduta straordinaria dell'Assemblea capitolina convocata su richiesta dei capigruppo dell'opposizione. Avrebbe dovuto riferire in merito alla 'stabilita' politica della Giunta capitolina alla luce di recenti fatti giudiziari riportati dalla stampa ma non sarà presente. Da oggi, subito dopo aver aperto la nuova edizione della trasmissione Edicola Fiore con Fiorello, la sindaca si prende un periodo di riposto insieme al figlio, anche alla luce di dei consigli avanzati dai medici durante gli accertamenti all'Ospedale San Filippo Neri. Tornerà entro il fine settimana, in tempo per la celebrazione dei 60 anni dei Trattati di Roma. La sostituirà il vicesindaco Luca Bergamo che farà quindi le sue veci sia al consiglio di domani sia a quello straordinario sullo Stadio della Roma di giovedì. 

"L'annunciato riposo della sindaca Raggi per i prossimi giorni è un grave sgarbo istituzionale" attacca in una nota il capogruppo del Pd Michela Di Biase. "Da mesi attendiamo in Aula un chiarimento relativo ai fatti, saliti agli onori della cronaca, che hanno interessato il suo staff e la stessa Giunta. L'audizione sull'argomento è iscritta all'odg della seduta dell'Assemblea Capitolina di domani. E l'annuncio della Raggi di un break di riposo a partire da oggi è un modo del tutto anomalo e poco istituzionale di informare della sua assenza i consiglieri comunali". Di Biase chiede al presidente dell'Assemblea, Marcello De Vito, "l'immediato aggiornamento della seduta straordinaria prevista sull'argomento iscritto all'odg, la convocazione di una riunione dei capigruppo per fissare una nuova seduta con l'audizione della sindaca Raggi". 

Quanto accaduto è definito "grave" anche da Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio. "Che si faccia un Consiglio straordinario sulla stabilità della giunta senza il sindaco non ha davvero alcun senso. E' ridicolo, poi, anche il fatto che la sindaca non regga la pressione, avrebbe dovuto essere più umile e ragionare con le opposizioni ascoltando anche le nostre istanze. Praticamente in nove mesi dal suo insediamento non c'è mai stato un dialogo noi, non è mai stata accettata una nostra proposta, i 5 Stelle si sono chiusi in Campidoglio…altro che casa di vetro. E' evidente che la situazione è imbarazzante, il problema principale è che lei si è arroccata". 

De Vito, però, ha fatto sapere che non avrebbe intenzione di spostare la seduta fissata venerdì scorso durante la conferenza dei capigruppo. "In Aula è stato chiamato a riferire il vicesindaco Luca Bergamo, capace di illustrare con esaustività e completezza all'Assemblea quanto richiesto dai consiglieri del Pd. In ogni caso, per un più ampio confronto con tutte le forze politiche, convoco una riunione dei capigruppo domani alle ore 14, prima che cominci il Consiglio. In quella sede potremo decidere se rinviare o meno l'audizione della sindaca Virginia Raggi" si legge in una nota.

La posizione degli scranni dem è però intrasigente: "Su questi temi non siamo disponibili a ricevere comunicazioni da altri che non sia la sindaca stessa" continua De Biase. "A nessuno può essere negato il bisogno di seguire i consigli dei medici, ma la concomitanza di una sua insostituibile presenza in Aula avrebbe consigliato maggiore riguardo istituzionale. All'appuntamento di domani infatti non sarà sufficiente la presenza del suo vice Luca Bergamo". 

La sindaca ha comunicato così la notizia su Facebook: "Sarò fuori città per qualche giorno di riposo in compagnia della mia famiglia. Ho dato ascolto alle parole dei medici che mi avevano prescritto di staccare un po' dopo sette mesi di lavoro senza pausa. Non credevo che si potesse arrivare a tanto ma ho visto che sono già uscite delle foto rubate che ritraggono me e mio figlio in viaggio. Sono utilizzate da qualcuno strumentalmente per fare polemica. Ma questa non è politica. È sciacallaggio. Politica significa occuparsi di temi che interessano tutti, non della vita di una persona e della sua famiglia. Oggi la nostra amministrazione ha inaugurato una nuova Linea Bus periferica mentre prosegue l'operazione #StradeNuove contro le buche, tanto per fare due esempi di cose concrete che interessano la vita dei cittadini. Il vice sindaco Luca Bergamo e tutta la Giunta sono a lavoro con la determinazione di sempre".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Senza Raggi la città è perduta, come faremo?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esce per stendere i panni e il terrazzo crolla su un garage: ferito 57enne

  • Politica

    Trattenute "ingiuste" e vigili assolti per il Capodanno: "Comune dovrà pagare 3 milioni di euro"

  • Politica

    Ex Gil di Trastevere a luglio torna alla città: sarà uno spazio dedicato alla creatività

  • Cronaca

    Ucciso sul Raccordo, Budroni condannato da morto: la Corte annulla la sentenza

I più letti della settimana

  • L'Anello ferroviario chiuderà alle auto: dal 2018 solo con bonus e pedaggi

  • Da via Cavour alla Togliatti: il M5S lavora a quattro nuove linee di tram

  • All'Eur arriva il gran premio: il Campidoglio dice sì alla Formula E

  • Portonaccio, rivoluzione alla viabilità: apre lo svincolo della tangenziale e arriva la preferenziale

  • Roma Tpl, lavoratori senza stipendi bloccano il servizio: soppresse 43 linee

  • Colombo a 30 e 50 km/h, la politica non decide ed è caos: "Così quei limiti diventano definitivi"

Torna su
RomaToday è in caricamento