Raccordo anulare a pagamento, la Lega Nord torna all'attacco: "E' giusto che sia gratis?"

A scriverlo su Facebook il parlamentare leghista Matteo Salvini che ha spiegato che la Lega Nord ha presentato un emendamento alla Legge di Stabilità

La Lega Nord di nuovo alla carica contro la Capitale. Oggetto della discordia è un vecchio cavallo di battaglia: il Grande raccordo anulare a pagamento. Questa volta è il parlamentare Matteo Salvini che sulla pagina Facebook scrive: “Grande Raccordo Anulare di ROMA, cioè la Tangenziale. 68 kilometri di strada, 58 milioni di utenti all'anno. GRATIS.
Con tutto il rispetto per gli amici romani, è GIUSTO???” chiede ai suoi lettori per innescare la discussione.

La sua comunque non è solo un'idea lasciata alla pagina del social network. Informa Salvini: “La Lega ha presentato un emendamento alla Legge di Stabilità, per il pagamento del pedaggio anche lì. La proposta leghista passerà, o se ne fregheranno?”.

La Lega quindi torna alla carica forse non ricordando come la proposta di far pagare il raccordo ai non romani avanzata nel 2009 dal leghista Castelli e poi di nuovo nel 2011 sempre dalla Lega, solo per fare qualche esempio, aveva sollevato un muro impenetrabile dalla Capitale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento