Pup, Vannini: "Le commissioni di vigilanza tutelano i cittadini"

"L'ufficio parcheggi di Roma Capitale smentisce ogni riferimento ad eventuali spese afferenti il bilancio comunale"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

In merito alle notizie apparse sugli organi stampa, l'ufficio parcheggi di Roma Capitale smentisce ogni riferimento ad eventuali spese afferenti il bilancio comunale, impiegate per i membri delle commissioni di vigilanza per i parcheggi. In realtà i tecnici preposti ai controlli vengono scelti da un albo di professionisti preposto e retribuiti, secondo le normative vigenti in materia, direttamente attraverso un fondo costituito dal versamento del 5 per mille del costo di costruzione dei parcheggi convenzionati.

Quindi senza alcun impegno economico da parte dell'Amministrazione capitolina che ovviamente, attraverso questa procedura, si fa garante dell'incolumità dei cittadini monitorando costantemente gli impianti cantieristici interessati e gli edifici circostanti.

In questo caso specifico, stiamo solo assistendo ad una gogna mediatica nei confronti del sindaco Alemanno.

Questa la dichiarazione del delegato al Piano urbano parcheggi, il consigliere comunale Alessandro Vannini (Pdl)

Torna su
RomaToday è in caricamento