La campagna anti Atac di Alfio Marchini finisce sui bus dell'Atac

Sembra una beffa, ma è tutto vero. La campagna lanciata dall'ex candidato sindaco è in tutta Roma, ma anche sugli autobus dell'azienda nel mirino dell'attacco

Foto del blog Romafaschifo

"54 linee di autobus soppresse in 7 mesi, 6,3 milioni di chilometri di corse in meno, stanno dando i numeri". E' solo uno dei cartelli pubblicitari sparsi in città per la campagna promossa dall'ex candidato sindaco, Alfio Marchini.  "Oggi (13 novembre, ndr) - scrive sulla sua bacheca Facebook - parte la nostra campagna che sarà sempre più visibile nelle prossime settimane".

Il dito è puntato contro il sistema di trasporto pubblico romano, e contro la sua gestione. Il manifesto però lo ritroviamo proprio su un autobus, come mostra l'immagine condivisa sui social dal blog Romafaschifo

Gli spazi pubblicitari sono stati acquistati da Marchini e venduti, forse senza troppa attenzione, dalla stessa Atac? Così pare. Ma la questione suona un pò beffarda. E l'azienda del trasporto pubblico finisce per autodenunciarsi con un'implicita ammissione di colpa, esponendo cartelli in cui l'accusa è di tagli alle corse e servizio ridotto all'osso. 

L'assessorato ai Trasporti ha commentato così la vicenda: "In riferimento a notizie di stampa e alle polemiche che sta suscitando la campagna pubblicitaria della Lista Marchini, con spazi acquistati anche sui bus Atac, l’Ufficio Stampa dell’Assessorato alla Mobilità e ai Trasporti di Roma Capitale chiarisce che i messaggi veicolati, ovviamente, non impegnano né Atac, né l’amministrazione capitolina.
 
La Lista Marchini ha regolarmente acquistato degli spazi pubblicitari sui mezzi Atac con due distinti messaggi, uno sulle tariffe della sosta e uno sulla rete di superficie, che sono posizionati su 130 bus (65 per ciascun soggetto). Su tale campagna, che è iniziata il 12 novembre e terminerà il prossimo 2 dicembre, e sui messaggi veicolati, Atac e Roma Capitale non possono avere voce in capitolo, né si può impedire ad una forza politica di mistificare la realtà e di impostare il rapporto con i cittadini all’insegna della demagogia. Questo è, chiaramente, affare loro ed è nelle loro facoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento