Roma Tpl, è ufficiale: contratto prorogato fino al 1 gennaio 2020

La nuova gara verrà bandita nel luglio del 2018

Ora è ufficiale. Come anticipato ad inizio maggio da Romatoday, il contratto tra Roma Capitale e Roma Tpl per la gestione delle linee bus periferiche, in scadenza alla fine di maggio, verrà prorogato. Nonostante i continui ritardi nel versamento degli stipendi e i numerosi braccio di ferro verbali tra il Campidoglio e il consorzio, l'amministrazione guidata da Virginia Raggi ha deciso di prorogare il contratto di un anno e mezzo, fino al 1 gennaio del 2020. A spiegarlo è l'assessora alla Mobilità, Linda Meleo, prima nel corso di una commissione capitolina in mattinata, poi in una congiunta Mobilità-Bilancio.

La proroga è dovuta, la giustificazione di Meleo, ad "un ritardo tecnico-amministrativo nella costruzione del nuovo bando che ci ha portato a pubblicare il preavviso nel luglio 2017", atto che deve necessariamente essere pubblicato un anno prima del bando di gara vero e proprio, atteso per il luglio del 2018. Sarà tarata su un servizio di 30 milioni di chilometri l'anno. Con la tariffa prevista dal bando di gara di 3,6 euro al chilometro, incrementato sulla base dell'indice Istat, viene fuori la cifra di 123 milioni l'anno" ha aggiunto l'assessore al Bilancio di Roma Capitale, Gianni Lemmetti. 

Intanto, nel luglio del 2018, verrà bandita la prossima gara. "In vista del prossimo affidamento tramite gara del servizio di Tpl nelle reti periferiche, che avrà una durata di 8 anni, presentiamo oggi una delibera che contiene il piano pluriennale di spesa 2020-2027" ha spiegato Meleo. "Il totale della spesa sarà di 1,090 miliardi per 136 milioni annui. La nuova gara sarà bandita a luglio 2018".

Il consigliere del Pd Orlando Corsetti chiede le dimissioni dell'assessora. "Dopo aver demonizzato in tutti i modi il regime delle proroghe il M5S decide di protrarre il contratto per un anno e mezzo" scrive in una nota. "Oltre a dimostrare di essere la contraddizione di se stesso il governo capitolino pentastellalto con questa scelta si assume una responsabilità enorme, arrivando a sei giorni dalla scadenza. 

"Con l'ennesimo blitz la maggioranza si appresta a votare la quinta variazione di bilancio in 5 mesi. Ritardi, incompetenza e pasticci che il M5S ha tentato maldestramente di giustificare scaricando le colpe sull'indolenza degli uffici. C'è invece un evidente difetto di programmazione degli investimenti che denota una confusione progettuale di fondo della giunta" attaccano le consigliere del Pd capitolino Valeria Baglio e Ilaria Piccolo. "Approvare i bilanci nei termini previsti dalla legge per poi rifarli di sana pianta, a rate, è assolutamente assurdo". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Il dirigente che ha pubblicato in ritardo il bando è stato rimosso o continuiamo a pagarlo noi?

  • cercate una volta per tutte di saldare il vostro debito con loro per fare pagare regolarmente gli stipendi agli autisti ed evitare di entrare ancora in loop tutti i mesi!!!

  • prima pagali

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Metro Barberini: scale mobili rotte, disposto il sequestro. Chiusa anche la stazione Spagna

  • Cronaca

    Arresto Gallagher e Traffik, i trapper rispondono su instagram: "Dichiarazioni infamanti"

  • Politica

    Alberi, Raggi convoca gli stati generali: "Servono decisioni coraggiose"

  • Politica

    Mussolini ed il Ventennio fanno ritorno a Palazzo Venezia: il blitz di Azione Frontale

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

Torna su
RomaToday è in caricamento