menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Sanità, Corte dei Conti: "Fatti illeciti". Polverini convocata alla Camera

La governatrice del Lazio, Renata Polverini, è stata convocata alla Camera dalla Commissione Affari Sociali. Intanto la Corte dei Conti, sullo scandalo dei Pronto Soccorso, ha certificato "gravi fatti illeciti"

Tagli, mala gestione o carenze organizzative? Le responsabilità sono da accertare ma che delle anomalie siano quanto meno emerse non sembra in discussione. La Procura Regionale della Corte dei Conti ha certificato "gravissimi fatti illeciti riscontrati durante il 2011 nel settore della spesa sanitaria" e, nel frattempo, la governatrice del Lazio, Renata Polverini, è stata convocata dalla Commissione Affari Sociali della Camera. Gli scandali che hanno colpito i Pronto Soccorso della capitale continuano a sollevare polveroni. Prima il San Camillo, con le foto shock di rianimazioni su materassi stesi a terra, poi l'Umberto I con la donna in coma legata a una barella, le strutture sanitarie arrancano e la Procura ha aperto un'inchiesta per accertare la presenza di possibili quanto diffuse disfunzioni.   

Il direttore generale del San Camillo, Aldo Morrone, è stato sentito oggi come testimone dai pm. Ieri è stato il turno del dirigente della Regione Lazio Ferdinando Romano. Secondo quanto si è appreso, è stata chiesto a entrambi gli interrogati di fornire una panoramica sulla situazione della struttura di primo intervento del nosocomio. Nessuna dichiarazione del manager all'uscita dalla procura. Nei giorni scorsi, commentando le notizie relative a malati curati su materassi adagiati in terra, Morrone aveva dichiarato: "Al San Camillo non ci sono assolutamente i problemi denunciati in questi giorni. Le persone che in centinaia scelgono ogni giorno quest'ospedale lo fanno anche per la professionalità dei medici e delle strutture che dispone".
 

Potrebbe interessarti

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Paola 76
    Paola 76

    a grande coattona cafona ignorante ed ebete stai per fare una brutta fine, però purtroppo ti pagheremo la pensione per tutta la vita...... sempre che tu non muoia prima!!!!!!!

  • Avatar anonimo di Polverini hai fatto un disastro
    Polverini hai fatto un disastro

    Polverini, hai fatto un disastro. Invece di imporre controlli e verifiche su COME vengono spesi i soldi nella sanita' hai imposto tagli insensati, per cui chi mangiava prima mangia pure adesso e l unico effetto e' che c'e' meno sanita' per la povera gente... PAGHIAMO FIOR DI TASSE E QUESTI CONTINUANO A FARE I CASINI..RIMANDIAMOLI A CASA QUESTI CIARLATANI!!!

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

  • Cronaca

    Sciopero venerdì 20 maggio, 5 sindacati differiscono la protesta

  • Cronaca

    Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

Torna su