sabato, 19 aprile 12℃

Primarie Pd, Pdl: "La candidatura di Zingaretti ha il sapore di una beffa"

Ufficio stampa Pdl Provincia di Roma30 novembre 2011

Il Pdl della Provincia di Roma sostiene che la candidatura alle primarie Pd per il sindaco di Roma ha il "sapore di una beffa per i lavoratori dell'amministrazione provinciale"

Comunicato Stampa

"La notizia della possibile candidatura del presidente Zingaretti alle primarie per la scelta del futuro candidato sindaco della sinistra a Roma, giunge a distanza di poche ore dall'approvazione in Consiglio provinciale della delibera con la quale la stessa giunta Zingaretti ha di fatto avviato le procedure di alienazione di alcuni edifici storici al centro di Roma, vero fiore all' occhiello dell'amministrazione provinciale". Lo dichiara il capogruppo Pdl della Provincia di Roma Andrea Simonelli. "Una operazione funzionale unicamente a trovare le risorse necessarie per l'acquisto della nuova sede dell'ente nel quadrante Eur - aggiunge Simonelli ".

"Abbiamo già definito tale scelta inopportuna e controcorrente rispetto al momento di difficoltà che vive il paese e gli enti locali, ai quali è semmai richiesto di assumere politiche sobrie e virtuose. La dichiarazione odierna della sua candidatura alle primarie assume pertanto il sapore di una beffa nei confronti dei tanti lavoratori dell'amministrazione provinciale - aggiunge il consigliere Pdl Gabriele Lancianese - e dell'intera comunità del territorio della Provincia di Roma, anche in considerazione del fatto che tutto ciò fa seguito ad una delibera che comporterà il trasferimento di migliaia di dipendenti e priverà la Provincia del proprio importante patrimonio immobiliare".

Andrea Simonelli