Ponte della Magliana, l'allarme: "A rischio crollo, va chiuso"

A dirlo alcuni professori e persino il preside della facoltà di Ingegneria alla Sapienza Antonio D’Andrea in un convegno dello scorso dicembre

Il ponte della Magliana è a rischio crollo. A dirlo alcuni professori e persino il preside della facoltà di Ingegneria alla Sapienza Antonio D’Andrea in un convegno dello scorso dicembre. A raccontarlo un articolo di Maria Elena Vincenzi su Repubblica che ha riportato in particolare parole e dati del professore Remo Calzona, ordinario di Tecnica della Costruzioni dell’Ateneo dal 1978. 

Secondo il docente il ponte dovrebbe essere chiuso al traffico. Si legge su Repubblica: "La gravità dello stato di conservazione e la decadenza delle caratteristiche meccaniche e fisiche dei materiali per effetto di fatica impongono che venga valutata con grande attenzione la messa fuori servizio dell’opera, questione questa da prendere in conto perché il ponte della Magliana, con i suoi 70 anni di vita, è fuori dalla vita di servizio di 50 anni prevista dalle norme tecniche attuali". 

Come sottolinea l’accademico "la mancata protezione delle superfici metalliche ha portato alla corrosione delle stesse, con la riduzione delle sezioni resistenti fino alla metà con una drastica e irreversibile riduzione della resistenza dell’opera". Ancora: la conservazione della carpenteria metallica è "preoccupante". Poi c’è il problema dei giunti che si stanno pian piano staccando.

Leggi l'articolo completo su Roma.Repubblica.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla questione è intervenuto il consigliere del PD capitolino Marco Palumbo. "La realizzazione del Ponte dei Congressi dopo un decennio di progetti, modifiche e rinvii torna al centro delle attenzioni. E' stato lo stesso assessore all'Urbanistica di Roma Capitale, Luca Montuori, che considera il Ponte dei Congressi "un'opera strategica di interesse nazionale" a rammentarlo pochi mesi orsono al ministro Delrio. L'urgenza di un'alternativa nasce dal insicurezza del vecchio ponte della Magliana. L'infrastruttura sarebbe secondo gli esperti a rischio crollo. Per gli ingegneri il ponte non può essere restaurato ma deve essere chiuso. Ne va della sicurezza di vi transita. Il Governo, solo qualche settimana fa, si è assunto l'onere del ponte di Traiano sbloccando cosi' il problema della viabilità legato alla realizzazione del nuovo stadio di Tor di Valle dovrà necessariamente riconsiderare anche la necessita' di realizzare in tempi brevi il ponte dei congressi progettato per unire il quartiere congressuale dell'Eur al quadrante ovest della citta' ma a questo punto valida soluzione alla messa in quiescenza del ponte della Magliana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Tragedia a Roma: trovato nella sua auto il corpo senza vita di Rocco Panetta

Torna su
RomaToday è in caricamento