Policlinico Tor Vergata, che spreco! Interi reparti inutilizzati e palazzi chiusi

Parte dalla struttura di Tor Vergata il tour dello sperpero del consigliere Santori: "I reparti, se efficientati, anche attraverso affitti, potrebbero rendere meno gravoso il bilancio del Policlinico"

Pazienti costretti a sostare con le barelle nei corridoi. Mesi e mesi per un ricovero o per un intervento chirurgico. Due aspetti con cui di solito viene identificata la cattiva gestione della sanità italiana e del Lazio in particolare. Due aspetti che però diventano paradossali quando si materializzano in strutture che presentano molti reparti inutilizzati. E' questo il senso della denuncia del consigliere regionale e membro della commissione salute Fabrizio Santori. In quella che è la prima parte di quello che lui definisce "tour dello sperpero", Santori mostra le immagini di un'ospedale attrezzato, ma completamente inutilizzato.

Un viaggio che ha preso avvio dal policlinico Tor Vergata poiché numerose sono state le segnalazioni di cittadini che lamentavano inefficienze.

"Contando tutti i reparti chiusi", spiega il consigliere regionale, "con la torre numero 6 che ad esempio annovera ben 7 piani inutilizzati, si perde una capienza pari praticamente all’intero Ospedale Sant’Andrea". Da Santori un'idea per il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti che è anche assessore alla Sanità: "In un policlinico con un passivo di circa 50 milioni i posti letto inutilizzati ed interi reparti pronti ma chiusi al pubblico gridano ulteriormente vendetta, in quanto se efficientati, anche attraverso affitti, potrebbero rendere meno gravoso il bilancio del Policlinico".

"Troppe ombre su questa struttura che andrebbero verificate una su tutte la doppia gestione azienda ospedaliera – fondazione che ha raddoppiato gli incarichi e le competenze sempre a danno delle casse regionali. A conclusione dei sopralluoghi, in programma nei prossimi mesi, presenterò in Commissione Sanità una mappatura di tutti i presidi ospedalieri con tutti i disagi e gli sperperi  riscontrati", conclude Santori.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Marino: La luce si è accesa si comincia la parabola insufficiente di pratica come ti avevo avvertito, solo vederti andare in bici si raccoglie la scarsa capacità di di poter organizzare Intellettualmente le mancanze della città di Roma, comincio a delineare l'insufficienza dei problemi, con poco spiraglio di saperli affrontare. Sig Sindaco Marino, ( chi dorme non prende pesce. )

Notizie di oggi

  • Politica

    Rom, lo sgombero "disumano" al River crea malumori tra i grillini. E spunta un progetto per rifare il campo 

  • Politica

    Elezioni: a Roma e provincia è un centrodestra in cerca d'autore. Risorge il Pd, M5s esulta solo a Pomezia

  • Cronaca

    Sfonda il cancello del locale con il furgone dei panini, un ferito

  • Cronaca

    "Questa è la mia zona", poi lo ferisce alla schiena con un paio di forbici. Paura alla Stazione Tibus

I più letti della settimana

  • Schianto sul lungotevere, due morti. Perde la vita lo chef stellato Alessandro Narducci

  • I romani e il trasporto pubblico: viva la metro, ma diminuiamo le attese

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

  • Sangue sul lungotevere: quattro morti e cinque feriti per incidente in una settimana

  • Prenestina: provoca incidente, ferisce due bimbe e scappa a piedi. Rintracciato pirata della strada

  • Addio a Alessandro Narducci, giovane chef di Acquolina morto in un incidente

Torna su
RomaToday è in caricamento