Sgomberati da via Quintavalle, l'assessora Baldassarre: "Respinti i tentativi di accoglienza"

Da 10 giorni gli sgomberati sono accampati sotto il portico della Basilica di Santi Apostoli

Prosegue la polemica a distanza tra gli sgomberati di via Quintavalle e l'amministrazione capitolina. Dopo le operazioni del 10 agosto, le famiglie si sono accampate sotto il portico della Basilica di Santi Apostoli. Per loro un ferragosto da accampati, ospitati nelle tende, assistiti da volontari e dalla chiesa. Un grido di disagio che abbiamo raccolto, raccontando quello che decine di famiglie stanno vivenda da ormai 10 giorni. 

Cinecittà, sgomberata occupazione: famiglie barricate sul tetto, 11 arresti

"L'amministrazione ci ha offerto solo la divisione dei nuclei familiari", è stata la denuncia dei movimenti per l'abitare, che raccontano come l'unico segnale lanciato dall'amministrazione sia stato uno stringato comunicato dell'assessore alle Politiche sociali, Laura Baldassarre. E proprio la Baldassarre ieri sulla sua pagina facebook ha ribadito la linea dell'amministrazione, dando indirettamente la colpa agli occupanti. 

Secondo la responsabile delle politiche sociali "l'attenzione dell'Amministrazione per tutelare le persone in condizione di fragilità è massima. Gli operatori della Sala Operativa Sociale del Dipartimento Politiche Sociali sono al lavoro tutti i giorni, h24, per erogare sostegno e accoglienza nel circuito cittadino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Ferragosto da sgomberati

Quindi la Baldassarre punta il dito contro chi si oppone all'accesso degli operatori: "Purtroppo, in questi giorni, i diversi tentativi di accoglienza sono stati rifiutati ed è stato ostacolato l'accesso degli operatori sociali all'area. Ci auguriamo che venga consentito l'accesso al fine di monitorare e prendere in carico le situazioni di grave fragilità, come disabili, minorenni o in generale persone che hanno bisogno di assistenza o essere indirizzate ai servizi di Roma Capitale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

Torna su
RomaToday è in caricamento