Parla Pier Paolo Zaccai: “Un complotto a carico della mia persona”

"Ora parlo io", per la prima volta dopo gli accadimenti del 1 luglio, Pier Paolo Zaccai trova la forza di mostrarsi e parlare, davanti alle telecamere di Ostia Tv, dopo lo shock subito

Per la prima volta dopo gli accadimenti del 1 luglio 2010 quando Pier Paolo Zaccai fu ricoverato in stato confusionale, il consigliere della provincia trova la forza di mostrarsi e parlare, davanti alle telecamere di Ostia Tv (www.ostiatv.it), dopo lo shock subito.

Quel giorno alcuni testimoni hanno raccontato che Zaccai avrebbe urlato, dando in escandenza, comportandosi in modo tale da far intervenire gli agenti del commissariato di zona.
In seguito alla vicenda è stato aperto un fascicolo sul presunto festino a base di coca che si sarebbe tenuto nell'appartamento.
Dal canto suo, Zaccai ha rilasciato la sua versione dei fatti attraverso il suo avvocato, ora, per la prima volta dopo quel 1 luglio Pier Paolo Zaccai parla in prima persona

Ecco il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

Torna su
RomaToday è in caricamento