E' primavera nei cimiteri romani: più di 70 nuovi alberi e operazione decoro al Verano

Via al piano primaverile di Ama negli undici cimiteri capitolini. Al Verano, questa mattina, sono stati ripiantumati i primi 19 nuovi alberi

Riqualificazione del verde e interventi innovativi integrati di pulizia e manutenzione. Il piano primaverile per il decoro nei cimiteri romani, predisposto da Ama in piena condivisione con il Commissario Straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca, è stato presentato questa mattina, presso il Cimitero Monumentale del Verano, dal Presidente di Ama, Daniele Fortini e dal Direttore dei Cimiteri Capitolini, Maurizio Campagnani. 
Presente anche l’Amministratore Delegato di Roma Multiservizi, Rossana Trenti. 

Il progetto prevede un programma mirato di piantumazione di nuove essenze arboree che interesserà tutti i cimiteri e l’avvio di un modello operativo integrato per la manutenzione del Cimitero Monumentale del Verano. "Il Cimitero Monumentale del Verano rappresenta – dichiara il Presidente di Ama, Daniele Fortini – un patrimonio naturale, artistico e storico. Il nostro impegno è di garantire più decoro e sicurezza alle migliaia di cittadini che ogni giorno visitano il cimitero, trovando anche un ambiente salubre. Gli interventi mirati sul verde e il nuovo piano di servizi integrati di gestione e manutenzione vanno appunto in questa direzione". "Insieme a questi interventi – sottolinea il Direttore dei Cimiteri Capitolini, Maurizio Campagnani – stiamo dando un nuovo impulso alle verifiche sulle tombe private in stato di abbandono per richiamare i concessionari inadempienti a provvedere alla manutenzione e al decoro delle aree di loro competenza".
 
CURA DEL VERDE - E’ scattata da oggi la piantumazione di 73 nuovi alberi negli 11 cimiteri urbani e suburbani della città, su disposizione del Dipartimento Tutela Ambientale capitolino e di concerto con i tecnici del Servizio Giardini: 39 saranno piantati al Verano, in accordo anche con la Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, 20 al cimitero Flaminio presso il viale dei Cipressi, i restanti 14 negli altri cimiteri. 

In particolare al Verano, questa mattina, sono stati ripiantumati i primi 19 nuovi alberi, della tipologia "cupressus semprevivens" di altezza compresa tra i 4,5 e i 5 metri, presso i riquadri 51 e 109 e nel campo adiacente al Sacrario Militare. Le restanti 20 alberature arriveranno entro Pasqua. Le operazioni in tutti i cimiteri, assicura Ama, "saranno completate entro giugno".
 
Le nuove essenze arboree sostituiranno le piante "malate", che sono state rimosse per garantire la sicurezza dei visitatori. Nel corso degli anni, nelle aree cimiteriali, l’iter procedurale prevedeva che tali alberature fossero reintegrate nel medesimo punto di abbattimento, all’interno dello stesso campo cimiteriale. L’operazione si è rivelata non sempre possibile per un problema tecnico legato alla morfologia dei campi (spesso rialzati a livello stradale e con presenza di manufatti cimiteriali) e anche, talora, per la mancanza di spazi idonei che potessero consentire la crescita rigogliosa della pianta. 

Ora Ama, di concerto con i tecnici del Servizio Giardini e in accordo con la Sovrintendenza, ha stabilito di estendere la ripiantumazione delle alberature a tutta l’area cimiteriale e non al singolo campo. In collaborazione con il Dipartimento Ambiente, sono così state individuate aree, zone o viali del Verano da riqualificare con le nuove alberature. 

Al momento dell’impianto degli alberi, siano essi in zolla, in contenitore o a radice nuda, si opera in modo da ottenere una rapida rigenerazione del sistema radicale. Ciò permetterà nel tempo una maggiore possibilità di crescita della pianta, una sua migliore rigogliosità e il potenziamento dell’habitat vegetativo complessivo.
 
DECORO AL VERANO - Il nuovo modello operativo di attività integrate permetterà di offrire servizi più adeguati per garantire il decoro degli spazi pubblici del Verano. Il Cimitero monumentale è stato, infatti, suddiviso in 8 aree operative, curate dagli addetti con attrezzatura idonea (decespugliatori, tosasiepi, troncarami, soffianti, ventole, pale, ecc.) per interventi congiunti, quotidiani di pulizia e manutenzione. Il nuovo modello, che è partito oggi nell’area 7 e precedentemente nell’area 8, sarà progressivamente esteso a tutto il cimitero. 

Tra i servizi previsti: pulizia di vialetti e campi (con rimozione dell’erba infestante, foglie secche ed altri rifiuti), sfalcio, potatura siepi, pulizia e disostruzione degli imbocchi delle caditoie, pulizia e diserbo dei cigli, controllo del funzionamento delle fontanelle (con eventuale rimozione e sostituzione dei bigonci corrispondenti), attività di manutenzione edile sulle parti comuni (sistemazione pavimentazione, messa in sicurezza, ecc.). Potenziate inoltre tutte le attività di spazzamento, lavaggio di strade e marciapiedi, gestione dei rifiuti, svuotamento di cassonetti e cestini, raccolta differenziata, oltre a quelle stagionali come la rimozione del guano.
 
Sarà intensificata l’attività mirata di sensibilizzazione verso i concessionari dei manufatti privati e gli aventi titolo per le sepolture nei campi di inumazione per invitarli a garantire il decoro della propria tomba, così come previsto dai regolamenti cimiteriali. Ama darà poi nuovo impulso all’individuazione delle tombe private in stato di abbandono, per le quali saranno richiamati i concessionari inadempienti su quanto di loro competenza. In caso di negligenza dei concessionari, si sta provvedendo a mettere a punto una procedura per il rilievo, la diffida e l’eventuale revoca della concessione da parte dell’amministrazione.
 
 
 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento