Illuminazione, sopralluoghi per il piano Led: "Lavorare per il bene della città"

Firmata la convenzione tra Comune e Università. L'assessore Montuori: "Le migliori eccellenze, insieme a giovani professionisti, ci aiuteranno a perfezionare il piano esistente in vista di una futura programmazione"

Allo studio il progetto di illuminazione (foto Comune Roma)

“Un progetto che guardi al racconto della città attraverso le sue luci”. Così Luca Montuori, assessore capitolino all’Urbanistica e alle Infrastrutture, a margine della convenzione sottoscritta da Comune, il Master in Lighting Design dell’Università La Sapienza, il Laboratorio di illuminotecnica e acustica dell’Università di Roma Tre, in stretta sinergia con Acea. Obiettivo: realizzare un piano di illuminazione che sia all’altezza della Capitale.  

Intanto c’è stato un primo sopralluogo da via Petroselli per poi procedere in via Panisperna, nel rione Monti. Il programma di ricerca delle due Università servirà per integrare il lavoro del tavolo tecnico avviato dall’assessorato ai Lavori pubblici che coinvolge il Dipartimento (Simu), Acea, la Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali, la Soprintendenza Speciale archeologia, belle arti e paesaggio di Roma.

“L’obiettivo di questa Amministrazione è lavorare al meglio per il bene della città e dei suoi luoghi. Per questo – ha evidenziato Montuori – sul piano Led siamo voluti intervenire creando un tavolo tecnico, al quale abbiamo voluto che partecipassero, oltre a tutti i competenti uffici del Comune e alla Soprintendenza, le Università che devono essere considerate portatrici di saperi e di conoscenze utili al territorio. Le migliori eccellenze del campo, insieme a giovani professionisti in fase di specializzazione, ci aiuteranno a perfezionare il piano esistente, in vista di una futura programmazione”.

Per quanto concerne il lavoro di ricerca, saranno effettuate analisi dei luoghi a cominciare dallo stato attuale, per proseguire con le misurazioni e le verifiche degli impianti installati. A ciò si aggiungeranno l’indicazione delle eventuali correzioni da apportare, l’assistenza al collaudo degli impianti e le prime linee guida del Piano regolatore di illuminazione pubblica. Le verifiche, peraltro, dovranno tenere conto di alcuni fattori: la sicurezza dei cittadini; la tutela dei sistemi di illuminazione esistenti ritenuti parte del patrimonio culturale e il loro adeguamento alle nuove tecnologie; la valutazione dell’impatto di illuminazione stradale sui beni architettonici, culturali e ambientali; l’applicazione delle norme sul contenimento dell’inquinamento luminoso.

Al termine, una relazione elencherà le soluzioni da proporre per completare o correggere il piano Led. Non solo: sarà in programma un’assistenza in fase di collaudo anche con misurazioni a campione. Le Università coinvolte, va detto, forniranno anche le prime linee guida del Piano regolatore di illuminazione pubblica (Pric).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • a proposito di illuminazione.........ma come mai in pieno giorno e con il sole rimangono accese in molti quartieri((((gordiani, ((((campo rom)))) eur ecc.)))))) le luci???? chi deve controllare perché non lo fa???? chi paga tutto questo spreco????? licenziare chi non fa il proprio dovere che non è certo faticoso1!!

  • Avatar anonimo di Roberto Petitta
    Roberto Petitta

    „Che tutta la giunta si licenzi" .... perchè esiste una giunta? Da quando?

  • Io direi di fare una commissione di esperti pure per scegliere le mattonelle dei bagni pubblici. Vergogna, come si buttano i soldi pubblici. È sufficiente prendere lampadine le da luce calda e non ci vuole certo uno studio universitario. Qui siamo alla follia più totale.... tanto paga sempre Pantalone. Che tutta la giunta si licenzi prima per aver scelto lampade lla luce fredda ed ora per questa assurda decisione più ridicola della prima. Vergogna!

Notizie di oggi

  • Politica

    Pugno duro di Raggi sui demolitori, la nota al Governo: "Norma regionale è incostituzionale"

  • Politica

    Regolamento per il verde, arriva il sì della Giunta. Raggi: "Risultato storico"

  • Cronaca

    Clochard ucciso a corso Italia, investitrice a piede libero. Il giallo del parabrezza sostituito

  • Politica

    Stipendio d'oro (e doppio) per il Capo di Gabinetto: Castiglione guadagnerà 218mila euro l'anno 

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Centocelle, quartiere sotto shock: 16enne muore in piazza dopo aver bevuto un drink

  • Scontro Raggi Salvini sulla sicurezza, l'ira di Di Maio contro la sindaca: "Per Roma stiamo facendo l'impossibile"

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 13 gennaio

  • A Roma giovedì 17 gennaio 2019 doppio sciopero: le motivazioni dei sindacati

Torna su
RomaToday è in caricamento