Diciotto milioni per le periferie, firmate le convenzioni con il Governo: ecco i progetti

Il Campidoglio usufruirà di 18 milioni di euro per attuare il progetto denominato "De.Si.Re. - Decoro, Sicurezza, Resilienza nella periferia romana": un programma di azioni che puntano a ricucire il tessuto urbano della Capitale

raggi_gentiloni_boschi

La riqualificazione dell'edificio Ex Gil di Ostia. Tre interventi a Corviale. Uno a San Basilio, in piazza San Cleto ed un progetto di promozione per la Mobilità dolce nelle scuole. Sono questi i progetti per le periferie, finanziati con 18 milioni, contenuti nell'accordo sottoscritto ieri a palazzo Chigi dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi. 

La sindaca ne ha parlato nel corso delal conferenza stampa di presentazione del neo assessore Montuori in Campidoglio. "Siamo stati a palazzo Chigi dal premier Gentiloni per sottoscrivere questa convenzione sul bando delle periferie. Inizia ora un percorso che facciamo insieme e che mira a restituire alle periferie un ruolo centrale. Marginalità e abbandono sono ormai concetti residuali: il nostro obiettivo è quello di far rinascere tutte le periferie". 

In particolare per la riqualificazione dell'Ex Gil a Ostia andranno 13 milioni. Due e mezzo andranno al Corviale. 787.500 euro andranno a San Basilio. Infine 1,5 milioni per la promozione del pedibus e del 'bike to school' in 15 scuole di Roma. 

I DETTAGLI DEI PROGETTI 

Riqualificazione e restauro conservativo dell’Edificio ex GIL a Ostia [TUTTI I DETTAGLI]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento