Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ottavia, quando l'attivista Raggi denunciava il degrado: oggi il parco è 'chiuso per giungla'

 

La denuncia e il governo. Semplice attivista e sindaca di Roma. Il prima e il dopo in un video da un minuto. Parte dall'ex consigliere della lista Marino nel XIV municipio, Andrea Montanari, il confronto su video tra la Roma 'promessa' e quella che oggi i romani hanno oggi sotto gli occhi. Si parte da un video, pubblicato su Facebook il 1 gennaio del 2013, quando Virginia Raggi non era ancora la sindaca ma 'solo' avvocata e attivista a Cinque Stelle. In Campidoglio c'era ancora Gianni Alemanno e i pentastellati non avevano nemmeno uno scranno in Aula Giulio Cesare. Battezzava l'anno denunciando le condizioni del parco di viale Esperia Sperani, a Ottavia, il suo quartiere. Era il 1 gennaio 2013. In Campidoglio c'era anche Gianni Alemanno. "Vi facciamo vedere un po' di degrado" esordisce Raggi. Pezzi di vetro e cartacce a terra. Un pezzo di legno dell'arredo urbano divelta. Poi le immagini di oggi. L'erba alta, tanto alta da rendere inaccessibile l'accesso ai giochi. A fianco si intravede una panchina. Coperta dall'erba. (Video diffuso dalla pagina Facebook di Claudia Daconto). 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento