Tecnologie Solidali dai migranti di via Cupa: ecco i pannelli solari per ricaricare i telefonini

L'impianto fotovoltaico è stato installato grazie al lavoro di studenti e professori de La Sapienza membri di Tecnologie Solidali Onlus. Grazie ai pannelli i migranti possono ricaricare la batteria dei cellulari

Studenti e professori de La Sapienza a lavoro in via Cupa. Ieri mattina, coinvolgendo migranti e attivisti ancora accampati davanti all'ex Baobab, è stato allestito un impianto fotovoltaico con pannelli solari che permettono di ricarica la batteria di dieci telefonini in contemporanea. Un dono speciale per facilitare la comunicazione dei rifugiati con le famiglie.  

"I pannelli sono posizionati in prossimità dell'armadietto tecnico sul quale sono fissati regolatore di carica, batteria, inverter e ciabatta per le prese elettriche - spiegano i ricercatori - il tutto può essere spostato, la logica dell'intervento è quella di fornire un sistema che sia il più possibile duttile". Con alla guida il professor Andrea Micangeli, responsabile dell'Unità di Ricerca SET (Sustainable Energy Technologies) del CIRPS (Centro Interuniversitario di Ricerca Per lo Sviluppo sostenibile) e all'interno di Tecnologie Solidali Onlus, il gruppo ha realizzato progetti di cooperazione internazionale e sviluppo sostenibile in tutto il mondo.  

"Questi pannelli e l'iniziativa dei tecnici hanno grande significato per la comunità della tendopoli - commentano gli attivisti del Baobab - è ora possibile in modo sostenibile, ricaricare i cellulari, mezzo di comunicazione vitale per i migranti che li possiedono e per gli attivisti che qui operano. L'importanza di questa idea va oltre il suo utilizzo immediato"

E ancora: "Siamo convinti che il più grande beneficio sortito sia quello di restituire ai migranti la soddisfazione di usufruire di un servizio che il loro lavoro ha visto realizzare. Crediamo sia questa la strada da seguire verso il recupero della loro dignità".
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

Torna su
RomaToday è in caricamento