Bilancio, l'Oref boccia il consolidato 2017 ma la maggioranza lo approva

Oref: "Non veritiero". Lemmetti: "Ci assumiamo la responsabilità"

L'Oref, l'organo di revisione economico e finanziaria del Campidoglio, boccia il bilancio Consolidato 2017 di Roma Capitale, il documento contabile del Comune e delle sue partecipate. "Non rappresenta in modo veritiero e corretto la reale consistenza economico, patrimoniale e finanziaria dell'intero Gruppo Amministrazione pubblica di Roma Capitale" il rilievo dei revisori nella relazione sul documento. "Noi ci assumiamo la responsabilità di aver preso in Giunta una decisione" le parole dell'assessore al Bilancio Gianni Lemmetti di fronte a una maggioranza che ieri pomeriggio in Aula Giulio Cesare ha dato il suo via libera alla delibera. 

A non convincere l'Oref l'esclusione di cinque società: Roma Metropolitane, Farmacap, Ama perché il bilancio 2017 non è stato approvato e Atac, in procedura di concordato. "Ci troviamo in presenza di un consolidato che ha problematiche ancora aperte e irrisolte di riconciliazione con Ama. Questo è già un elemento di criticità enorme e altera completamente i contorni del consolidato" le parole della presidente dell'Oref di Roma Capitale, Federica Tiezzi, illustrando in Assemblea capitolina la relazione. "Se aggiungiamo anche il fatto che con la delibera di Giunta di agosto 2018 sono state escluse tre società non conformemente a quanto previsto dal principio contabile 4/4 del decreto legislativo 118 in quanto le motivazioni enunciate non ci sembra possano essere riconducibili a eventi di natura straordinaria". Per questo l'Oref "invita l'ente a rideterminare il perimetro di consolidamento comprendendo quantomeno le società ora escluse in violazione del principio contabile". 

Lemmetti è però deciso ad andare avanti per la propria strada: "Noi ci assumiamo la responsabilità di aver preso in Giunta una decisione con tutti i pareri positivi da parte degli enti sull'esclusione delle società che non avevano ottemperato a quanto richiesto entro il 20 agosto" ha affermato in Aula. Poi ha spiegato: "Tra il mettere dentro dati non veritieri delle aziende o escluderle, abbiamo indicato con tutte le motivazioni le cause di esclusione dal perimetro di consolidamento". 

Così ieri l'Assemblea capitolina ha approvato il documento con 25 voti favorevoli e 3 contrari. "E' stato un percorso complesso ma sempre rispettoso della trasparenza e della serietà richiesta da una fase importante di equilibrio tra risanamento dei conti e rilancio della capitale" le parole del presidente della commissione Bilancio Marco Terranova. "Le osservazioni dell'Oref costituiscono una base di lavoro coerente con la nostra programmazione".

Il Partito democratico non ha partecipato alla votazione per protesta: "Non ci siamo sentiti di dare un benché minimo riconoscimento ad un simile provvedimento che causerà gravi ripercussioni economiche alla nostra Capitale". Voto contrario di Fratelli d'Italia: "La maggioranza grillina ha continuato ad ignorare tutti i rilievi mossi che andavano nella direzione di correggere gli evidenti errori di bilancio. La maggioranza pentastellata è rimasta sorda alle tante richieste volte ad ampliare il bilancio consolidato con le tre aziende partecipate inspiegabilmente escluse in violazione del principio contabile" dichiarano gli esponenti di Fdi. "La Giunta Raggi continua a muoversi senza una chiara strategia sul riordino delle società partecipate" l'allarme di Sinistra per Roma. "È uno scenario drammatico. Soffrirono sempre di più i servizi per i cittadini e le lavoratrici e lavoratori direttamente interessati".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento