Renzi alla Nuvola di Fuksas: "Tempi e costi certi agli appalti"

Il premier ha visitato il cantiere del nuovo centro congressi dell'Eur. "Il nostro obiettivo è sbloccare, sbloccare, sbloccare" le grandi opere, ha affermato. "Stiamo studiando un codice degli appalti"

Il premier Renzi alla Nuvola di Fuksas (foto facebook Umberto Marroni)

"Il nostro obiettivo è sbloccare, sbloccare, sbloccare" le grandi opere. Sono le parole del premier Matteo Renzi in visita al cantiere della Nuvola di Fuksas all'Eur che diventerà il nuovo centro congressi della Capitale. La prima cosa è "finire i lavori incompiuti" perché "quando si parte si parte, i tempi di realizzazione debbono essere stretti, deve esserci la certezza dei lavori". Ad accompagnare la sua visita anche il commissario capitolino Francesco Paolo Tronca, il presidente del municipio IX Andrea Santoro e l'amministratore delegato Roberto Diacetti. Presente anche l'architetto Massimiliano Fuksas. 

Dopo i ritardi e i continui rinvii, il cantiere sembra alle battute finali. I lavori sono al 95 per cento e l'inaugurazione dovrebbe tenersi tra il maggio e il giugno del 2016. Per il premier la visita all'Eur è stata occasione per parlare del nuovo codice degli appalti che arriverà domani in Consiglio dei ministri: "Stiamo studiando un codice degli appalti, che oltre a dare la certezza dei tempi" per la realizzazione di un'opera pubblica, metterà "in sicurezza l'aspetto economico" del costo degli appalti stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presente anche il deputato Pd Umberto Marroni: "L'impegno del Governo Renzi e del Parlamento per ultimare la nuvola di Fuksas è un fatto importante che dimostra come sia finalmente conclusa l'epoca delle opere incompiute nel nostro paese e a Roma. Il polo congressuale all'EUR, che verrà completato entro il 2016, rappresenterà un ulteriore impulso per la Capitale e per un quartiere che come dimostrano il Palazzo della Civiltà e le torri Ligini si sta sempre più caratterizzando come polo per le attività terziarie e l'innovazione a servizio di tutta la città". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento