Raggi inaugura 15 nuovi filobus: "Fermi da tempo, rimettiamo in moto Roma"

Da questa mattina sulle linee 90 e 60 Express sono in servizio 15 nuovi filobus. La sindaca: "In un momento così difficile dobbiamo cucinare con quello che abbiamo"

L'inaugurazione dei nuovi filobus. Da sinistra Enrico Stefàno, Manuel Fantasia, Virginia Raggi Linda Meleo e Pasquale Cialdini. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

L'operazione era stata annunciata un mese fa quando la sindaca Raggi e l'assessore alla Mobilità Linda Meleo avevano effettuato un blitz al deposito Atac a Tor Pagnotta. Oggi è stato il momento dell'inaugurazione: da questa mattina 15 filobus in più verranno impiegati sulle linee 90 Express e 60 Express che servono le zone che uniscono alle aree centrali della città quartieri come Talenti, Tufello, Fidene e Porta di Roma. 

'UNA NUOVA EPOCA' - "Con questa giornata ha inizio una nuova epoca, oggi è il simbolo dell'amministrazione a Cinque Stelle" il commento dell'assessore alla Mobilità, Linda Meleo, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta proprio nel deposito Tor Pagnotta. Il riferimento è alla storia che ha caratterizzato l'acquisto di questi filobus, nuovi ma lasciati inutilizzati in nel deposito di Tor Pagnotta da circa due anni. La vicenda risale al 2009, quando Roma Metropolitane aveva acquistato 45 filobus per circa 25 milioni di euro, ma la fornitura dei mezzi è poi finita sotto la lente d'ingrandimento della Procura.

'BASTA STORTURE' - "Abbiamo ricominciato a rimettere in moto la macchina al servizio della città, cominciando a ripristinare tante storture a cui nessuno aveva mai messo mano" le parole della sindaca Virginia Raggi. Con lei, oltre a Linda Meleo, anche il presidente della commissione capitolina Mobilità, Enrico Stefàno, l'amministatore unico di Atac Manuel Fantasia e Pasquale Cialdini, ad di Roma Metropolitane. "In un momento così difficile bisogna anche saper cucinare con gli ingredienti che si ha, questi filobus erano abbandonati da tempo e noi li abbiamo rimessi in funzione". 

IL NUOVO SERVIZIO - I 15 filobus nuovi, di costruzione BredaMenariniBus, modello Avancity Plus HTB, andranno a implementare il servizio elettrico offerto da Atac lungo la filovia che si sviluppa tra Porta Pia e Largo Labia. La disponibilità di questi veicoli, fa sapere Atac, consentirà di svolgere il servizio lungo la linea 90 Express integralmente con mezzi elettrici dal lunedì alla domenica. Una parte di queste vetture, inoltre, verrà utilizzata nelle giornate feriali anche lungo la linea 60 Express, che attualmente esercita con sole vetture diesel, consentendo così una diminuzione dell’impatto ambientale. Poter disporre dei filobus BMB, inoltre, consentirà ad Atac di utilizzare le vetture a gasolio prima impiegate sulle linee 90 e 60 express su altre linee, che quindi potranno godere di una maggiore regolarità.
 
I NUOVI FILOBUS - Come fa sapere Atac in una nota, tutti dotati di trazione elettrica, i nuovi filobus possono essere alimentati sia tramite rete bifilare sia tramite motore diesel Euro 5. Le vetture sono lunghe 18 metri e possono trasportare un totale di 135 passeggeri con 28 posti a sedere. Tutti i mezzi sono stati sottoposti a pre-esercizio e successivo collaudo con i competenti organi ministeriali. Sono inoltre attrezzate per il trasporto disabili, con spazio per due carrozzelle, e dotate di pedane elettriche.

'NUOVA EPOCA' - "Abbiamo preso un impegno e rilanceremo le nostre aziende grazie all'efficientemento" la promessa dell'assessore Linda Meleo. "È una vergogna, uno scandalo che questi mezzi siano stati lasciati qua per due tre anni e pagati 25 milioni. Noi siamo riusciti a portare a termine l'operazione eliminando gli sprechi". Ha continuato: "Su questi bus sono state aperte anche delle inchieste per presunte tangenti per l'acquisto: noi vogliamo recuperare quello che c'era ripristinando la legalità, recuperiamo un servizio pubblico e mettiamo fine a opere incomplete restituendo un servizio alla città. Mi auguro che si possa tracciare l'inizio di una nuova epoca anche per le opere infrastrutturali. Quando siamo arrivati il servizio pubblico era molto carente, la strada da fare è ancora lunga ma i primi risultati si inizia la vedere".

REVAMPING 60 BUS - I prossimi passi li ha illustrati l'amministratore unico dell'azienda Manuel Fantasia. "Ci sono dei programmi tv in cui i grandi chef puntano a rivalutare la cucina basata sugli scarti: ecco, la prossima iniziativa di Atac sarà migliorare il servizio con il revamping totale di 60 autobus elettrici (minibus, ndr) che sono stati portati a uno stato tale dalle amministrazioni precedenti da essere trattati come avanzi e immondizia da buttare" ha spiegato. "Come Cracco usa gli avanzi per la buona cucina, da questi 60 bus vecchi noi trarremo dei bus nuovi per migliorare il servizio".

500 NUOVI BUS - "Da qui a un anno ci saranno nuovi autobus, alcuni in bilancio altri in autofinanziamento, già a partire da giugno. C'è uno sforzo congiunto di Atac e dell'amministrazione per un rinnovamento importante della flotta, che conterà complessivamente 500 nuovi pullman" ha aggiunto Fantasia. 

'LE COSE STANNO CAMBIANDO' - Per Enrico Stefàno "dietro ai filobus che mettiamo su strada c'è la forza di volontà di un'azienda che sta cercando di riprendersi e di un'amministrazione che si sta confrontando con una realtà complessa" le parole del presidente della commissione Mobilità. "Il trasporto pubblico è un diritto fondamentale di ogni cittadino. Il percorso che abbiamo intrapreso è difficile, ma è stata invertita la tendenza del passato. Lancio un appello a stringere i denti e avere pazienza, perchè le cose stanno cambiando".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di franco
    franco

    La sindaca non ha fatto bene la nota della spesa per il pranzo. Nel recente blitz che ha effettuato nel deposito di Tor Pagnotta ha trovato 45 filobus nuovi ed efficienti pronti ad entrare in funzione. Spero che gli altri 30 che sono ancora in deposito servano ad allestire altre linee.

  • Se non avessi rifiutato le Olimpiadi ora staremmo cucinando un arrosto di mare, ma dato che noi siamo signori e le Olimpiadi le lasciamo a Milano nel 2028, così oltre ai miliardi dell'Expo si pappa pure quelli delle Olimpiadi. E noi qui abbiamo i filobus. Che Il Signore vi maledica. Era meglio il più corrotto dei governi che questi disastrati mentali.

  • Fiducioso attendo che tutto migliori...e sono sicuro che ciò avverrà

Notizie di oggi

  • Attualità

    Residence Bastogi, pioggia nelle case e mura distrutte dall'umidità: "Raggi ci ha mentito"

  • Cronaca

    Ex Penicillina, lunedì lo sgombero: deviati i bus Cotral. Chiusure sulla Tiburtina: i percorsi alternativi

  • Politica

    Rifiuti: Ama lustra il centro e le vie delle shopping, ma la periferia è invasa dai sacchetti

  • Cronaca

    Ubriaco perde il controllo dell'auto e finisce sulla scalinata di piazza di Spagna

I più letti della settimana

  • 8 dicembre a Roma, centro blindato: il Papa a piazza di Spagna, Lega a Piazza del Popolo

  • Blocco traffico Roma: 8, 9, 10 dicembre stop ai veicoli più inquinanti

  • Totti in visita al Bambino Gesù: "Vi aiuterò a costruire il nuovo ospedale"

  • Week end dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 8 e domenica 9 dicembre

  • Tentato furto in metro, donna pestata da un passeggero davanti alla figlia

  • Ubriaco perde il controllo dell'auto e finisce sulla scalinata di piazza di Spagna

Torna su
RomaToday è in caricamento