Neve a Roma, Raggi in Messico e scoppia la polemica: "Città bloccata e sindaca col sombrero"

Putiferio sull'assenza della sindaca. Il ministro Galletti: "Roma non è attrezzata per affrontare emergenza"

Foto Ansa

"Considerata la sua utilità a Roma, resti pure in Messico", "la città è bloccata e Raggi è a dieci chilometri di distanza", "non era forse più importante che restasse nella sua città?". La sindaca Virginia Raggi non è Roma, e insieme alla neve che sta mettendo in seria difficoltà la città, fioccano anche le polemiche. La prima cittadina sta partecipando a un convegno mondiale sul clima a Città del Messico, e proprio il clima (avverso) sta presentando il conto. Alberi caduti, strade impraticabili, emergenza clochard, mezzi pubblici a singhiozzi. 

La Città Eterna fa nuovamente i conti con la neve, dopo il caos del 2012 che i romani ben ricordano. E a una settimana dalle elezioni, politiche e regionali, l'occasione è ghiotta per attaccare l'operato del Campidoglio a trazione grillina. "Mentre la Raggi va a parlare di cambiamenti climatici - commenta Andrea Casu segretario del Pd di Roma - questi sconvolgono la vita dei romani: alberi che cadono, trasporti ridotti all'osso e problemi per i senzatetto. Una capitale non può fermarsi di fronte alla prima nevicata". "Per ora non registriamo criticità particolari se non i disagi dati dalla forte nevicata sulla Capitale, che non è attrezzata per affrontare questo tipo di emergenza" afferma invece il ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti

Tutti gli aggiornamenti sul maltempo

E ancora: "Non c'era riuscito Alemanno che almeno era in mimetica a invocare l'esercito e ordinare pale, ha fallito anche la Raggi che se ne sta con il sombrero in Messico a disquisire di alterazioni climatiche mentre l'inverno manda gelate e fa fioccare la neve" ha dichiarato Fabio Rampelli, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera. Proprio l'ex primo cittadino si fa ritrarre su Twitter mentre spala la neve, sei anni dopo e non più in veste istituzionale: "Virginia quando torni dal Messico ricordati il sale... #neveroma".

Sempre dal centrodestra attacca Stefano Parisi: "Abbiamo un sindaco che non si occupa della Capitale. Lo dico a tutti gli elettori di MoVimento 5 Stelle: Raggi vi ha traditi, non si occupa della nostra città! Il 4 marzo dobbiamo cambiare: prima in Regione e poi dare un sindaco di qualità a Roma. #bastasubire #torniamograndi".

Mentre l'ex premier Matteo Renzi prova a stemperare i toni: "Chi oggi fa polemiche sulla neve è fuori luogo. Oggi si dà una mano durante l'emergenza. Le polemiche politiche sulla neve lasciamole a zero. Io ho fatto il sindaco e so che quando arriva la neve è sempre un pò complicato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento