Municipio XI, Raggi sceglie Torelli: sarà l'ex presidente grillino il delegato della Sindaca

A poche ore dalla mozione di sfiducia che ha posto fine all'esperienza pentastellata in Municipio XI, sciolte le riserve: resta Torelli come delegato della Sindaca. Pacetti (M5s): "I cittadini chiedono continuità"

Mario Torelli

Resta Mario Torelli, in veste diversa, alla guida del Municipio XI. Dopo la sfiducia incassata nel pomeriggio del 9 aprile, non sarà più il minisindaco di Arvalia. Non ci sarà più la giunta nè la maggioranza traballante dei grillini che, nel parlamentino, aveva concluso l'esperienza con meno consiglieri dell'opposizione. Si entra nella gestione commissaria che prevede l'individuazione di un uomo di fiducia, un delegato della Sindaca. E la scelta, nel segno della continuità, è stata affidata allo stesso Torelli.

L'endorsment a Torelli

Tra i primi ad annunciare il cambio di veste, è stato il consigliere capitolino Giuliano Pacetti. Nel commentare la sfiducia, il portavoce comunale ha dichiarato che "le chiacchiere dei vecchi politicanti non ci interessano. Supporteremo Mario Torelli che continuerà l’opera di risanamento iniziata in qualità di delegato nominato dalla Sindaca".

Il lavoro da completare

Il presidente Torelli, intervistato da Romatoday, aveva già annunciato la propria disponibilità ad accettare il ruolo di commissario municipale. Sebbene, nel rispetto dei ruoli, aveva chiarito che la decisione doveva essere presa dalla Sindaca ed al Prefetto.  La guida del territorio degli Arvali, resta dunque nelle sue mani. "Il MoVimento 5 Stelle continuerà l'opera di completamento delle azioni programmate nell'interesse dei cittadini attraverso il delegato della Sindaca Virginia Raggi e – ha promesso la consigliera comunale Valentina Corrado, referente degli enti locali per il M5s – a chi sta strumentalizzando l'accaduto – ovvero la sfiducia – risponderà con i fatti".

Nel segno della continuità

Mario Torelli, come delegato, resta quindi a Villa Bonelli. Nella sede di via Montalcini non ci saranno altri rappresentanti istituzionali fino alla prossima finestra elettorale. Difficile quindi prevedere, al momento, quando si tornerà alle elezioni in quel territorio."L’XI Municipio è caduto a causa di giochi di palazzo a cui noi del M5s non partecipiamo. I cittadini chiedono continuità e noi - ha ribadito Pacetti - lavoreremo incessantemente come fatto finora". Ovvero, con Mario Torelli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • I cittadini chiedono che andate a cacà!

  • Democraticamente eletto, democraticamente sfiduciato, rimesso al suo posto alla faccia della democrazia. I cinquecosi sono democratici solo quando gli conviene. Elezioni subito! Togliamoci dai piedi questa giunta nemica di Roma.

  • ma prendono in giro i cittadini? ma i fuoriusciti dal consiglio municipale di che partito o movimento facevano parte? Se si afferma che è un gioco di palazzo mi fa pensare a male

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio della Roma, la sindaca Raggi indagata dopo la denuncia di un ex grillino

  • Cronaca

    Spari alla Marranella, il tassista ferito da un trafficante di shaboo

  • Cronaca

    La Pasqua nella Capitale: Messa blindata a San Pietro ed eventi in tutta la città

  • Cronaca

    Funerali Massimo Marino: l'ultimo saluto alla chiesa degli Artisti

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Usura, droga ed estorsioni: nuovo colpo al clan Casamonica. 23 arresti. Fra loro 7 donne

Torna su
RomaToday è in caricamento