Lavori in corso, i nidi dell’XI apriranno solo a fine settembre. Interviene Raggi: “Bambini ricollocati”

Tre le strutture interessate dall’adeguamento alle norme antincendio in cui la didattica riprenderà con grave ritardo: per i 59 nuovi iscritti si aprono le porte delle altre scuole dell’Arvalia

Lavori di messa in sicurezza per l’adeguamento alla normativa antincendio ancora in corso: così nel Municipio XI sono sette i nidi che a settembre apriranno in ritardo rispetto alle altre strutture della Capitale. Tre in particolare – il "Coccole e colori", "Nidoidea" e "Chiaramonti" – non saranno disponibili prima del 23 o 30 del mese così, dopo un’estate di apprensione e genitori in rivolta, il territorio commissariato dell’Arvalia è dovuto correre ai ripari. 

Municipio XI, nidi riaprono a fine settembre

Già perché l’apertura in ritardo dei nidi dell’XI per le famiglie di Casetta Mattei, Marconi e Magliana avrebbe significato settimane di disagi tra permessi dal lavoro, riorganizzazione familiare, nonni e baby sitter. 

Così, dopo un’estate di lavoro e la sistemazione per i vecchi iscritti, ecco la soluzione anche per i nuovi: i 59 bambini i cui genitori hanno fatto domanda per una delle tre scuole che apriranno con grave ritardo potranno essere ricollocati in altre strutture. Quasi tutti inizieranno la frequenza il 3 settembre, alla Vaccari didattica dal 9. 

Nidi Municipio XI: i nuovi iscritti in altre scuole 

I ‘piccoli’ del "Coccole e colori” saranno ospitati in quello di via degli irlandesi, 46. Quelli della sezione ‘medi e grandi’ andranno nella scuola dell’infanzia Vaccari, di viale di Vigna Pia. Destinazione nido il Lirio d’Oro di via Portuense per i ‘piccoli’ del Chiramonti, ‘medi e grandi’ andranno invece in via del Gradenigo. Tutti gli iscritti al Nidoidea saranno invece accolti al Loris Malaguzzi di via Giovanni Porzio. 

Ogni famiglia sarà contattata singolarmente per scegliere se se far frequentare ai loro figli, provvisoriamente, i servizi messi a disposizione dall’XI. 

Nidi non riapriranno a settembre: interviene Raggi

“Sono intervenuta personalmente perchè si offrisse alle famiglie la possibilità di una ricollocazione dei piccoli in altri asili del territorio” – ha fatto sapere la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, pubblicando l’avviso dell’Arvalia per i genitori dei nuovi iscritti dei tre nidi in questione. 

“La frequenza sarà assicurata a tutti i bambini nuovi iscritti dei tre nidi citati a partire dal 3 settembre. Altre strutture del Municipio XI sono interessate dai lavori di adeguamento alla normativa antincendio che, ricordo, - ha scritto Raggi - è vigente da circa 10 anni e non è mai stata attuata. Per gli iscritti vecchi e nuovi di questi asili resta fermo il piano di aperture e collocamenti temporanei già comunicato alle famiglie e reperibile sul sito di Roma Capitale”. 

“La sicurezza dei bambini che frequentano le strutture educative di Roma Capitale è una priorità. Gli interventi sugli edifici che le ospitano non erano più rinviabili e questa Amministrazione si è assunta la responsabilità di portarli a termine. Lo sta facendo – ha concluso la prima cittadina - limitando al minimo i disagi per i piccoli e per le loro famiglie”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

Torna su
RomaToday è in caricamento