I Cinque Stelle liberano Ovidio: dopo 2000 anni revocato l'esilio

Votata in Aula una mozione

In fondo i Cinque Stelle l'avevano promesso: il loro obiettivo è correggere gli errori delle amministrazioni passate. E dopo Veltroni, Alemanno e Marino anche l'imperatore Augusto viene travolto dallo tsunami grillino. È così che ieri in Aula Giulio Cesare è stata votata una mozione presentata dai consiglieri del M5S per revocare l'esilio del poeta Ovidio e riabilitarlo a distanza di 2000 anni. L'autore delle Metamorfosi era stato bandito da Roma e aveva concluso i suoi anni a Tomi, l'attuale Costanza, in Romania. 

La mozione "impegna la sindaca, la sua giunta e l'assessore competente a promuovere ogni utile iniziativa affinché si proceda all'adozione dei necessari provvedimenti per recepire la sentenza di assoluzione e revocare la 'relegatio' a Publio Ovidio Nasone" si legge nella mozione "riconoscendo la riabilitazione del poeta e restituendo allo stesso la libertà, la dignità civica e l'arte universale nonché al coinvolgimento delle nuove generazioni alla conoscenza del percorso di vita del poeta al fine di favorirne la partecipazione attiva alla cerimonia di assoluzione". 

La mozione del Campidoglio segue due 'processi' che sono stati portati avanti nella città natale del poeta, Sulmona, che si appresta a festeggiare i duemila anni dalla sua morte. Il primo avvenne il 10 dicembre del 1967, promosso dal Comune, in collaborazione con l'Accademia Cateriniana davanti a una corte di insigni latinisti. Il secondo nel 2011 promosso dal Rotary Club davanti a una corte di giuristi. In entrambi i casi è stato assolto. Si legge nella mozione capitolina: "L’ultima sentenza di assoluzione è stata recepita all’unanimità dal consiglio comunale di Sulmona, che nel 2012 l’ha trasmessa all’assemblea capitolina di Roma, affinché venisse recepita e ne fosse data attuazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico, a Roma vietati tutti i diesel anche mercoledì 15 e giovedì 16 gennaio

  • Blocco auto, a Roma martedì diesel vietati fino agli Euro 6: tutte le informazioni

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico, a Roma diesel vietati anche domani: smog ancora alle stelle

  • Rapina da Alice Pizza: banditi minacciano dipendenti e fuggono con 15mila euro

Torna su
RomaToday è in caricamento