Minori stranieri non accompagnati: "Quasi 7mila scomparsi dal '74". Al via rete di prevenzione

In Campidoglio il convegno "Politiche di intervento per i minorenni stranieri non accompagnati a Roma Capitale: prevenire l’allontanamento dai centri di accoglienza"

L'assessore al Sociale Laura Baldassarre

Comprendere, gestire e contenere il fenomeno dell’allontanamento e della scomparsa dei minorenni stranieri non accompagnati per prevenire lo sfruttamento e il loro impiego in attività illecite, puntando su un lavoro di monitoraggio permanente. 

E’ l’obiettivo condiviso da tutti i livelli istituzionali nel corso del convegno "Politiche di intervento per i minorenni stranieri non accompagnati a Roma Capitale: prevenire l’allontanamento dai centri di accoglienza", svoltosi ieri presso la Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini. 

Questi i dati del fenomeno forniti da Roma Capitale: dal 1974 a oggi a Roma e Provincia risultano scomparse 6.909 persone (87% del totale regionale) di cui 6.097 stranieri e 812 italiani. Tra loro, 3.333 minorenni, di cui 3.128 stranieri. Nel corso del 2016 la città ha accolto 2.625 minori stranieri non accompagnati, mentre nel corso del primo semestre 2017 ne sono stati accolti 1.864.

"Il lavoro di squadra è essenziale per costruire politiche efficaci in materia di minori stranieri non accompagnati - ha spiegato Vittorio Piscitelli, Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse - grazie alle sinergie sviluppate, abbiamo prodotto un piano di ricerca in continuo aggiornamento. Il Protocollo di oggi, che vede chiamati a raccolta tutti i soggetti coinvolti, ognuno nel proprio perimetro di competenza, fornisce strumenti formidabili per migliorare il sistema di ricerca e di conoscenza del fenomeno. Favorire la circolarità di esperienze, come quella di Roma, costituisce un valore aggiunto per tutta la collettività nazionale. A Roma è nato un laboratorio virtuoso che auspico venga replicato anche nel resto d’Italia".

"Costruire una forte rete tra le istituzioni è imprescindibile - ha sottolineato poi l'assessore al Sociale Laura Baldassarre - in seguito alla Legge Zampa sui minorenni (n.47 del 2017), stiamo lavorando per riformare complessivamente il sistema di accoglienza: la qualità dell’intervento è il principale deterrente all’allontanamento dei minorenni. I miglioramenti si ottengono tramite un lavoro sinergico tra tutti i soggetti coinvolti. Stiamo provando a ripercorrere tutto il percorso che loro compiono, per individuare gli aspetti da migliorare. Il Forum per l’accoglienza e l’inclusione, che abbiamo recentemente istituito, prevede un gruppo di lavoro specifico per i minori non accompagnati. Il Piano Sociale Cittadino, che stiamo scrivendo dopo 13 anni di assenza, introduce nuovi servizi per i minorenni in difficoltà, italiani e stranieri, per rafforzare la nostra capacità di prenderli in carico e garantire i loro diritti".  

"Con un capillare dialogo tra istituzioni, stiamo garantendo un’attenta supervisione dei centri d’accoglienza con l’obiettivo di tutelare realmente i minorenni - ha evidenziato anche Marzetti, Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio - in particolare occorre migliorare le procedure di identificazione, che sono il punto di partenza per assicurare efficaci meccanismi di inclusione. All’interno del sistema è decisivo il ruolo dei tutori volontari: nel Lazio abbiamo già registrato 600 adesioni ai corsi di formazione, in prevalenza provenienti da Roma. Siamo la prima regione d’Italia. Formazione e aggiornamento continuo sono i due elementi su cui investire per un importante salto di qualità"

Presenti al anche Alida Montaldi, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Roma; Amalia Settineri, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma; Enza Caporale, Vicario-Coordinatore presso la Prefettura di Roma; Vincenzo Guidetti, Professore di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile presso La Sapienza; Carmine Cerrone, Osservatorio sui minorenni stranieri; Pino Schirripa, Professore di Antropologia Sociale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento