menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Lega a Garbatella, Peciola: "Minacce di morte nei commenti al post di Salvini"

Dopo la bagarre al gazebo di Noi con Salvini a Garbatella, il leader lumbard ha postato un video con la provocazione dell'ex consigliere Peciola. Tra i commenti insulti e minacce di morte

Un gazebo, 2 persone e il tentativo di fare tesseramento nella rossa Garbatella. Tanto è bastato ieri per sollevare l'animo combattente dell'ex consigliere comunale di Sel Gianluca Peciola che ha messo in atto una provocazione. Armato di disinfettante ha distribuito il liquido intorno al Gazebo. Il tutto ripreso dall'attivista leghista. Il video è finito in mano a Matteo Salvini che non ci ha pensato su due volte e l'ha rilanciato su facebook, condendolo con il seguente messaggio.

"ZECCA ROSSA (e consigliere comunale sinistro) si presenta con il disinfettante al nostro gazebo di Roma Garbatella. Pensate, questo è il più intelligente del suo centro sociale, lo abbracciamo forte forte".

Il video, con annesso commento, ha scatenato la rabbia dei sostenitori leghisti e qualcuno, come spesso accade sui social, è andato oltre. Oggi il consigliere Peciola è tornato sull'argomento denunciando "amabili minacce di morte, insulti trash, razzismo e un anticomunismo viscerale. Basta scorrere i commenti al post in cui Salvini mi definisce 'Zecca Rossa' per comprendere la qualità umana e 'politica' di chi sostiene la Lega. Non devono passare!".

Ironico il presidente dell'VIII municipio Andrea Catarci, compagno di partito di Peciola: "L'osso nun ve va bene, le uova non vi piacciono, una disinfettata al marciapiede vi agita fino a pensa' alle pistole: a Salvi' facciamo così, resta a casa insieme al tuo neurone solitario e nemici come prima...". 

Attacco al leader leghista dal Centro sociale La strada "Matte’ matte’… noi saremo pure ZECCHE ROSSE ma parli proprio tu che sei il parlamentare più assenteista d’europa, lo studente dal record di anni fuoricorso all’università, sai fare solo il coatto in televisione e ti muovi solo protetto da carrettate di guardie intorno, frequenti fogne, fai il razzista pagato dallo stato e stai pure a capo della lega ladrona?!?!?!?! ... ma dai, su!". 

minacce-2

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    • A Roma ci piace

      Le 10 migliori gelaterie di Roma: ecco tutti gli indirizzi

    Torna su