TMB Salario, miasmi pestilenziali e notti insonni. Montanari: "Chiude solo se cresce differenziata"

Dall'impianto di via Salaria, 981 cattivo odore continuo su Villa Spada e Fidene. L'assessora all'Ambiente a Radio Radio: "In campo tecnologie per mitigare disagi"

Barricati in casa per sfuggire ai miasmi, fuori il meno possibile e sempre con il naso turato. Così in questi giorni, dove il cattivo odore è più pestilenziale del solito, vivono i residenti del quadrante limitrofo al TMB Salario. 

Miasmi da TMB Salario: notti insonni a Villa Spada e Fidene

Dall'impianto di trattamento meccanico biologico di Ama il fetore è incessante: così da Fidene a Villa Spada passando per Serpentara e Nuovo Salario i giorni sono invivibili e le notti insonni. A nulla servono esposti, reclami e segnalazioni: la "puzza" del TMB invade i quartieri rendendo l'aria irrespirabile e le vite un inferno. 

Chiusura TMB Salario: "Entro 2019"

"Chiusura immediata dell'impianto" - quanto chiedono i residenti in lotta contro i miasmi dal 2011. Una dismissione per nulla vicina: "entro il 2019" - la dead line fissata dal Campidoglio. 

Montanari: "TMB chiude solo se aumenta differenziata"

Un traguardo solo ipotetico: senza un'alta percentuale di raccolta differenziata sarà impossibile rinunciare al TMB. E' stata chiara l'assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, Pinuccia Montanari: "Intendiamo raggiungere il nostro obiettivo ossia la chiusura del TMB Salario entro il 2019. Per correttezza però devo dire che ciò sarà realizzato nel momento in cui riusciremo davvero a raggiungere anche gli obiettivi della differenziata che ci siamo posti. Per sottrarre materiale indifferenziato al TMB - ha spiegato l'assessora intervistata da Radio Radio - dobbiamo fare la differenziata. Correre e investire cercando di recuperare tutto il tempo che si è perduto nel passato". 

Differenziata dai numeri eccellenti dunque la condizione per chiudere il TMB Salario: non un'impresa facile per una città lontana, per cultura, investimenti e organizzazione, dal corretto conferimento e dal ciclo virtuoso dei rifiuti. 

Miasmi da TMB Salario: investimenti su tecnologia

Ma come agire per sottrarre i residenti di Villa Spada e Fidene, 40mila anime circa, da quel girone infernale? Il Campidoglio, in accordo con Ama, punta alla tecnologia. "Puntiamo assolutamente alla chiusura entro il 2019 ma interverremo e stiamo già intervenendo per affrontare il problema odorigeno. Effettivamente oggi esistono delle tecnologie in grado di superare questo grande problema che i cittadini giustamente segnalano" - ha detto Montanari a Radio Radio. 

"Pochi mesi per ridurre miasmi TMB Salario"

"Devo dire che quello che mi ha sempre meravigliato è come un impianto così recente fosse stato fatto con una tecnologia abbastanza vecchia, quando invece in tutta Europa ne esistono per evitare gli odori. Metteremo in campo tutti gli interventi tecnici necessari, il presidente Bagnacani me l'ha garantito" - ha assicurato Montanari assumendosi tutte le responsabilità sulla buona riuscita dell'operazione. "Nel giro di alcuni mesi - ha aggiunto l'assessora - diminuiremo moltissimo l'impatto del cattivo odore". 

E da quelle parti tra rabbia, esposti ed esasperazione la speranza è che investimenti e tecnologie possano davvero migliorare le condizioni e far sparire il continuo e persistente cattivo odore. Non magari come ai tempi di Alemanno quando, nonostante una spesa di oltre un milione di euro, nulla cambiò. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento