Metro Spagna, dietrofront di Atac: la fermata non riaprirà per Pasqua

A quanto si apprende il freno sarebbe arrivato dal Responsabile d'esercizio

Foto Ansa

Falso allarme. La metro Spagna non riaprirà entro Pasqua, come promesso da Atac. A quanto si apprende, l'ok finale degli organismi deputati ai controlli sulle scale mobili della stazioni non è arrivato in tempo. Ed essendoci di mezzo il lungo ponte fino al 1 maggio, la riapertura slitterà almeno al mese prossimo. Cosa è successo? 

Dai controlli di sicurezza effettuati da Otis, il produttore spagnolo degli impianti, era emerso a fine della scorsa settimana un parere positivo: si può riaprire. Ma, come da procedura, non prima del via libera dell'Ustif (l'Ufficio speciale trasporti a impianti fissi del ministero, ndr). Che è mancato. Perché, nel mezzo, il responsabile d'esercizio, figura ponte tra Atac e il ministero, avrebbe stoppato l'iter, valutando la necessità di intervenire con ulteriori verifiche sulla struttura. Sempre da lui era arrivato l'ìnput per la chiusura di Spagna, e anche le dimissioni dal ruolo ricoperto, effettive però non prima di 90 giorni di tempo.

Un alt che in via Prenestina nessuno si aspettava. E che adesso mette a rischio la tenuta del sistema di mobilità nel cuore del Centro storico, proprio alla vigilia delle vacanze pasquali che promettono di portare a Roma un notevole flusso di visitatori. Anche perché, lo ricordiamo, restano chiuse anche le due stazioni vicine. Per Repubblica, chiusa da ottobre 2018 a seguito dell'incidente che ha visto coinvolti i tifosi del Cska Mosca in trasferta in città (con 24 feriti), sono ancora in corso i controlli di Otis. Barberini invece, è ancora sotto sequestro. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento